Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Propedeuticità e regole per l'iscrizione all'anno successivo

È consentito il passaggio da un anno al successivo esclusivamente agli studenti che abbiano assolto agli obblighi di frequenza e abbiano superato tutti gli esami di profitto e di tirocinio previsti dal Curriculum per il relativo anno di corso.

Lo studente che non abbia ottenuto l’attestazione di frequenza agli insegnamenti del proprio anno di iscrizione o che non abbia superato l’esame di tirocinio, viene iscritto con la qualifica di ripetente all’anno da cui proviene.

L’iscrizione come ripetente, in caso di mancata attestazione della frequenza agli insegnamenti, o mancato superamento dell’esame di tirocinio, comporta la frequenza e la positiva valutazione delle attività di tirocinio previste per quell’anno di corso e comporta l’obbligo di frequenza per gli insegnamenti per i quali non è stato assolto l’obbligo di frequenza.

Lo studente che non abbia superato tutti gli esami di profitto degli insegnamenti del proprio anno di corso, al momento dell’iscrizione all’anno accademico successivo, viene iscritto sotto condizione. Tale condizione perdura fino alla sessione straordinaria di febbraio, sessione in cui lo studente potrà annullare il debito formativo con il superamento degli esami mancanti.

Se in tale sessione non viene risolta positivamente la condizione a cui era sottoposto al momento dell’iscrizione, lo studente acquisisce la qualifica di studente fuori corso.

È tuttavia consentito, agli studenti che abbiano frequentato e ottenuto la firma di frequenza, sostenere esami di profitto degli insegnamenti frequentati nel primo semestre, a partire dalla sessione estiva e dopo aver sostenuto con profitto tutti gli esami dell’anno precedente.

Lo studente con la qualifica di “fuori corso” non può proseguire la frequenza alle lezioni e ai tirocini e del secondo semestre.

Gli studenti che non abbiano superato l’esame di tirocinio dell’anno di provenienza, non possono frequentare il tirocinio dell’anno successivo fino all’assolvimento di tale debito formativo.

Per l’ammissione alla prova finale del Corso di Studio in Assistenza Sanitaria, lo studente deve aver frequentato regolarmente le attività didattiche e conseguito i crediti formativi universitari relativi al superamento degli esami previsti dal piano degli studi.