Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Avviamento al lavoro

Sbocchi professionali

L’ingegnere elettronico è una figura molto richiesta anche se non adeguatamente riconosciuta. Data la sempre maggiore pervasività dell’elettronica, la figura dell’ingegnere elettronico e delle tecnologie dell’informazione si è diversificata ed ampliata. Queste tecnologie offrono alto valore aggiunto in moltissimi settori, dalla microelettronica alle nanotecnologie, dall’automotive al risparmio energetico, dalle comunicazioni all’industria. Oltre alle industrie direttamente riconducibili all’elettronica e all’informazione (produttori di sistemi e componenti elettronici, produttori di software), troviamo l’ingegnere elettronico impiegato in vari tipi di industrie manifatturiere, imprese di servizi, banche, e amministrazioni pubbliche.

Un laureato in ingegneria elettronica ha un background di conoscenze e di competenze che lo mettono in condizione di sfruttare al meglio le opportunità del mondo di lavoro, in un vasto ambito. Tra i possibili ruoli dell’ingegnere elettronico c’è quello del progettista, spesso impiegato nella ricerca avanzata, c’è quello commerciale che unisce competenze tecniche con la capacità di conoscere le esigenze del consumatore, quello dell’esperto di processo/produzione che garantisce il funzionamento di sistemi complessi.

La richiesta di competenze professionali di elettronica è consolidata per gran parte delle industrie di diverse dimensioni ed ambiti: dalle grandi multinazionali alle piccole e medie imprese. Significativa è anche la richiesta in centri di ricerca scientifica e tecnologica in abito nazionale ed europeo. La figura professionale dell’ingegnere elettronico può trovare occupazione presso imprese di progettazione e produzione di componenti, apparati e sistemi elettronici e optoelettronici, industrie manifatturiere, meccaniche, energetiche, biomedicali, imprese o studi di ingegneria, settori delle amministrazioni pubbliche e imprese di servizi ad elevato contenuto tecnologico. Può, infine, sviluppare attività autonome di progettazione e consulenza.