Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Psicogerontologia e Psicogeriatria

Pubblicazione aggiornata il 17/01/2018
 

Destinatari: 

Numerose ricerche si sono sviluppate sulla demenza, tuttavia la sua eziopatogenesi rimane per molti aspetti ancora poco conosciuta. Si ipotizza una multifattorialità di fattori: genetiche, metaboliche, biochimiche, neurologiche; negli ultimi anni si è posta sempre più attenzione all’ambiente sociale e culturale, allo stile ed alle esperienze di vita. Sono numerose le variabili psico-sociali che ne influenzano e caratterizzano l’incidenza, l’espressione e il percorso clinico della demenza. Danni neurologici, disturbi psichici e comportamentali, elementi creativi spesso si associano, si intersecano, si confondono, si influenzano, si potenziano o si appiattiscono. Diversi sono gli interventi e gli strumenti terapeutici per contenere, rallentare, alleviare il declino, le sofferenze affettive. L’intento è di proporre un corso in ambito psicogerontologico e psicogeriatrico che possa rappresentare un modelo innovativo di contenuti teorici e clinico-assistenziali di elevato valore culturale e scientifico.

Obiettivi del corso sono:

  • aggiornamento professionale nell’esercizio dell’assistenza, della cura e della riabilitazione, sia per la presa in carico psicologica, sia per le cure medico-specialistiche;
  • miglioramento delle conoscenze e delle competenze professionali, emotive: presa in carico ed gestione dell’anziano in difficoltà e dei suoi familiari, nelle situazioni di disabilità cognitiva, di sofferenza clinica, in particolare nelle malattie psicogeriatriche e neuropsicologiche;
  • approfondimento delle modalità comunicative, relazionali e riabilitative in ambito psicogerontologico e psicogeriatrico;
  • riflessione e verifica di percorsi diagnostici, terapeutici e riabilitativi nell’attività medica e psicologica.
Titolo di ammissione: 

Il corso di perfezionamento è riservato ai candidati in possesso dei seguenti titoli:

  • Diploma Universitario/Laurea di I livello (o equipollenti) in Educazione professionale, Infermieristica, Fisioterapia, Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica, Assistenza Sociale;
  • Laurea di I livello in Psicologia;
  • Laurea di vecchio ordinamento in Medicina e Chirurgia o Psicologia;
  • Laurea specialistica/magistrale in Medicina e Chirurgia o Psicologia;

Possono inoltre partecipare i candidati in possesso di titolo di studio straniero dichiarato equipollente ad uno dei predetti titoli da parte di un’autorità accademica italiana.

Durata: 

Il Corso, che si svolgerà dal 9 marzo 2018 al 21 aprile 2018, prevede una durata complessiva di 32 ore, comprensive di relazioni su temi preordinati e tavole rotonde con dibattito fra esperti, ed è strutturato in 8 seminari di 4 ore ciascuno.

Frequenza: 

La frequenza è obbligatoria e non dà diritto all’acquisizione di crediti formativi universitari; l’attestato di partecipazione verrà rilasciato a chi avrà frequentato almeno l’80% delle lezioni, con superamento di un questionario di verifica dell'apprendimento.

Informazioni sul corso
Referenti: 

Coordinatore: Prof. Carlo Cristini - Professore Associato di Psicologia Generale (M-PSI/01) del Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali dell'Università di Brescia.

Sede - Descrizione: 

Le attività didattiche si svolgeranno presso la RSA Arici Sega, Via Lucio Fiorentini, 19/B - 25123 Brescia.

Iscrizioni: 

Le domande di iscrizione dovranno essere presentate esclusivamente in modalità on-line, entro le ore 12.00 del 2 marzo 2018, seguendo la procedura riportata nel Bando di iscrizione.

Numero di posti: 
80
Importo corso: 
286,00 € (contributo comprensivo di quota di iscrizione di 270,00 € e bollo virtuale di 16,00 €). Non sono previste riduzioni della contribuzione in funzione del valore isee.