Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Industrial IoT: sensori, sistemi e infrastrutture

Pagina aggiornata il 07 ottobre 2019

Destinatari: 

L’internet delle cose si sta affermando in molti settori e rappresenta un modo nuovo di condividere le informazioni e generare nuovi servizi. La disponibilità in tempo reale su internet dell’informazione relativa ad una linea di produzione o ad un impianto industriale permette lo sviluppo di nuove funzionalità senza intervenire sul normale funzionamento. Servizi di diagnostica predittiva, misure virtuali, matching di processi, ottimizzazione e riduzione degli sprechi, funzionamento in condizioni di emergenza, sono alcune delle nuove funzionalità che si rendono disponibili grazie all’IIoT. La svolta verso l’IIoT è resa possibile da soluzioni tecnologiche integrate con personale in grado di sfruttarne le potenzialità, ed è quindi il risultato di azioni di formazione del personale e di innovazione tecnologica, con particolare attenzione ai sensori, alle infrastrutture e ai sistemi di reperimento e organizzazione delle informazioni, anche integrandosi con le discipline della cybersecurity e dei big data.
Il Corso sarà introdotto da una panoramica dell’evoluzione dell’IoT nell’industria. Successivamente verranno presentate le tecnologie abilitanti che concorrono alla definizione di Industrial IoT: sensori e attuatori intelligenti, reti di sensori cablati e wireless, sistemi embedded. Il corso mira a coinvolgere gli studenti con attività in prima persona dei partecipanti.
 

Titolo di ammissione: 

Al Corso possono partecipare:

  • Laureati magistrali
  • Dottori di ricerca
  • Studenti di Dottorato di ricerca

Possono iscriversi anche i possessori di diploma di scuola secondaria superiore di durata almeno quadriennale che abbiano maturato esperienze professionali riconosciute appropriate agli scopi del corso.

Il Corso è aperto anche alla partecipazione di imprenditori, dirigenti e tecnici di imprese manifatturiere.

I candidati in possesso di titolo accademico conseguito all’estero che non sia già stato dichiarato equipollente a uno dei titoli richiesti per l’ammissione, dovranno richiedere al Consiglio Direttivo, contestualmente alla domanda di partecipazione, la dichiarazione di equipollenza unicamente ai fini dell’ammissione al corso e corredare la domanda stessa dei seguenti documenti:
- dichiarazione di valore rilasciata dalle autorità diplomatiche italiane nel Paese in cui è stato conseguito il titolo, copia del certificato di conseguimento del titolo con l’elenco degli esami sostenuti e relativa votazione, entrambi tradotti in italiano, a cura e sotto la responsabilità del candidato
- ogni altra documentazione ritenuta utile per la valutazione dell’ammissibilità del titolo posseduto (Diploma Supplement, curriculum vitae et studiorum, etc)
Tali candidati dovranno essere in possesso del codice fiscale italiano, da chiedere presso l’Agenzia delle Entrate.
I candidati, con titolo estero, saranno ammessi con riserva e saranno esclusi dal Corso qualora risultasse, a seguito di verifica, che il titolo non è conforme ai requisiti richiesti dal presente Bando e non consente quindi l’iscrizione al Corso di Perfezionamento.

Durata: 

Il Corso, che avrà una durata di 40 ore, si svolgerà da lunedì 4 novembre 2019 a sabato 14 dicembre 2019.

Il Corso si compone di 2 moduli:

1. Introduzione all’IoT (4 ore):

  • La trasformazione digitale
  • L’Internet delle cose (IoT)
  • L’Industrial IoT (IIoT) nell’impresa 4.0

 

2. Tecnologie abilitanti per l’IoT (36 ore):

2.1 Le infrastrutture IoT: pervasività, integrazione, sicurezza

  • La struttura di Internet
  • Reti IP e routing
  • VPN
  • Reti wireless Wifi

2.2 Sensori, sensori intelligenti e sensori connessi

  • Sensori smart e tecnologie di connessione industriali tradizionali
  • Nuovi sistemi industriali basati su reti Ethernet e Wifi

2.3 Le nuove tecnologie wireless al servizio dei sensori IoT

  • LoRa e LoRaWan
  • Zigbee e altri protocollo IEEE802.15.4
  • Bluetooth low energy
  • NFC
  • 4G e 5G

2.4 La fruizione dell’informazione

  • Piattaforme cloud generiche
  • Piattaforme cloud industriali
  • OPC UA per l’industria

2.5 I sistemi embedded: nuove opportunità

  • Sistemi embedded basati su linux
  • Piattaforma rasberry pi 3
  • Esempi pratici (acquisizione e storage in cloud)

 

Frequenza: 

L’attestazione finale verrà rilasciata a chi avrà frequentato almeno il 75% del volume orario del Corso.
Sono previste una prova intermedia scritta a risposta multipla e una prova finale scritta a risposta multipla.
Il Corso dà diritto all'acquisizione di 3 crediti formativi universitari.

Informazioni sul corso
Referenti: 

Coordinatrice del Corso è la Prof.ssa Alessandra FLAMMINI - Professore Ordinario di Misure Elettriche e Elettroniche (ING-INF/07), Università degli Studi di Brescia.

Sede - Descrizione: 

Le attività didattiche si svolgeranno presso le sedi dell’Università degli Studi di Brescia e presso le sedi della Fondazione A.I.B. ISFOR – Brescia (aule da definire).

Iscrizioni: 

Le domande di iscrizione dovranno essere presentate esclusivamente in modalità on line seguendo le indicazioni riportate nel BANDO.

Numero di posti: 
30
Importo corso: 
1516,00 € (non sono previste riduzioni della contribuzione in funzione del valore isee)