Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Educazione Civica. Le novità ai sensi della L.92/2019. Materiali e contenuti per gli insegnanti

Pagina aggiornata il 19 ottobre 2020

 

 

Sono stati prorogati in data 19 ottobre 2020 i termini per l'iscrizione: la nuova scadenza per inviare candidature è l'8 novembre 2020 (si veda bando aggiornato nella sezione "Bando di iscrizione"

 

 

Destinatari: 

La Legge n. 92, pubblicata il 21 agosto 2019 sulla Gazzetta Ufficiale, introduce, nel primo e secondo ciclo di istruzione, l’insegnamento dell’Educazione Civica, mentre iniziative di sensibilizzazione alla cittadinanza responsabile verranno principiate sin dalla scuola dell’infanzia. Pertanto, nel palinsesto degli orari scolastici, dovrà comparire l’Educazione Civica per un’ora alla settimana.
La Legge specifica che, per ogni anno di corso, il monte orario annuo è di 33 ore, che tuttavia non si aggiungono ma sono da intendersi ricomprese nell’ambito del monte orario obbligatorio già previsto dagli ordinamenti vigenti.
L’articolo 3 della Legge elenca in modo specifico i macro-argomenti che dovranno essere impartiti:
a) Costituzione, istituzioni dello Stato italiano, dell’Unione Europea e degli organismi internazionali; storia della bandiera e dell’inno nazionale;
b) Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 25 settembre 2015;
c) educazione alla cittadinanza digitale;
d) elementi fondamentali di diritto, con particolare riguardo al diritto del lavoro;
e) educazione ambientale, sviluppo eco-sostenibile e tutela del patrimonio ambientale, delle identità, delle produzioni e delle eccellenze territoriali e agroalimentari;
f) educazione alla legalità e al contrasto delle mafie;
g) educazione al rispetto e alla valorizzazione del patrimonio culturale e dei beni pubblici comuni;
h) formazione di base in materia di protezione civile.

Per le scuole del primo ciclo la disciplina prevede l’insegnamento “trasversale” della materia in questione, affidato, in contitolarità, a docenti sulla base del curriculum. Nelle scuole del secondo ciclo l’insegnamento sarà affidato ai docenti abilitati all’insegnamento delle discipline giuridiche ed economiche, sempreché disponibili, ovvero ad altri docenti appartenenti all’organico dell’autonomia.
Il Corso si propone di soccorrere i docenti affidatari della nuova materia, proponendo moduli di introduzione/approfondimento su ognuno dei macro-argomenti elencati dall’art. 3 della Legge.

Titolo di ammissione: 

Possono accedere al Corso coloro che sono in possesso di:

  • Diploma Universitario
  • Laurea triennale
  • Laurea specialistica, magistrale, di vecchio ordinamento (o titoli equipollenti)
Durata: 

Il Corso avrà una durata annuale e le lezioni si svolgeranno da novembre 2020 a settembre 2021, per un complessivo carico didattico pari a 500 ore (di cui 120 ore di lezioni frontali e 380 ore di approfondimento e studio individuale), corrispondenti a 20 CFU.

Il Corso sarà interamente erogato in modalità e-learning.

Rimane inteso che qualora le condizioni di emergenza sanitaria legate alla diffusione del virus Covid-19 dovessero perdurare sino al periodo di attivazione del percorso formativo, ovvero in caso di ulteriori azioni di contrasto e contenimento della diffusione del virus, le modalità sopra elencate di svolgimento delle lezioni potrebbero subire ulteriori modifiche, mantenendo intatti gli obiettivi formativi generali.

Frequenza: 

L’attestazione finale verrà rilasciata a chi avrà frequentato almeno il 75 % del volume orario del corso e avrà superato la prova di verifica finale.

Informazioni sul corso
Referenti: 

Coordinatore: Prof. Giacomo Viggiani - Università degli Studi di Brescia - Dipartimento di Gurisprudenza

Iscrizioni: 

Le domande di iscrizione dovranno essere presentate esclusivamente in modalità on line entro le ore 23:59 del giorno 8 novembre 2020 (data aggiornata con nuovo DR 744/2020 del 19 ottobre relativo alla riapertura termini), seguendo la procedura riportata nel Bando.

Numero di posti: 
200
Importo corso: 
516,00 € pagabili tramite la Carta del docente (contributo comprensivo di quota di iscrizione di 500,00 € e bollo virtuale di 16,00 €). Non sono previste riduzioni della contribuzione in funzione del valore isee.