Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Avvisi istituzionali. Esame finale

Nella riunione del 27 febbraio 2018 il Consiglio Direttivo ha deliberato che per l’a.a. 2017-2018 l’esame finale della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università degli Studi di Brescia si articola in due prove, una scritta ed una orale.

 

La prova scritta, che si terrà in Aula 6 a partire dalle ore 8,30 del giorno di mercoledì 13 giugno 2018, si svolgerà secondo le seguenti modalità.

La commissione formula un tema, un parere ed un atto giudiziario in materia di diritto amministrativo, civile e penale.

Ciascun candidato è tenuto a svolgere a propria scelta un tema, un parere o un atto giudiziario in una delle materie di diritto amministrativo, civile e penale.

Il tempo a disposizione per la redazione della prova d’esame sarà di sette ore dal momento della consegna dei titoli.

Durante tutto il tempo in cui si trattengono nel locale destinato per l'esame, ai candidati è rigorosamente inibito di conferire verbalmente coi compagni, o di scambiare con questi qualsiasi comunicazione per iscritto, come pure di comunicare in qualunque modo con estranei.

E’ vietato ai candidati di portare seco appunti manoscritti, o libri od opuscoli di qualsiasi specie, nonché cellulari, smartphone, tablet e supporti informatici di qualsiasi specie.

E’ loro consentito di consultare i semplici testi dei codici, delle leggi e dei decreti dello Stato e degli atti normativi dell’Unione Europea, non commentati né con la giurisprudenza, né con la dottrina, né con appunti personali.

Nessuna spiegazione in ordine alle prove d’esame può essere richiesta dai candidati, né data dai commissari.

Chi contravviene a qualsiasi norma stabilita è immediatamente escluso dall’esame.

A ciascun candidato sono consegnate due buste, una grande ed una piccola contenente un cartoncino bianco. Ciascun candidato scriverà le proprie generalità sul cartoncino bianco che chiuderà nella busta piccola. Al momento della consegna dell’elaborato, il candidato inserirà nella busta grande anche la busta piccola. Questa, al fine di assicurare l’anonimato della prova, verrà aperta pubblicamente il giorno che verrà fissato per la prova orale.

La Commissione si riunirà, anche in sottocommissioni, per la correzione collegiale degli elaborati.

La Commissione nella correzione della prova scritta si atterrà ai seguenti criteri: rispetto delle regole ortografiche e sintattiche, chiarezza e correttezza espositiva, completezza nei richiami normativi e giurisprudenziali, persuasività dell’argomentazione giuridica, conoscenza del tema affrontato e capacità di inserimento del medesimo nel sistema giuridico complessivo. La Commissione attribuirà a ciascun elaborato un punteggio espresso in settantesimi.

 

La prova orale, che si terrà in Aula 6 a partire dalle ore 15,00 del giorno di mercoledì 20 giugno 2018, consisterà nella discussione della prova scritta e di tematiche attinenti alla medesima. La commissione attribuirà alla discussione orale un punteggio espresso in settantesimi.

La Commissione nella valutazione della prova orale si atterrà ai seguenti criteri: chiarezza e correttezza espositiva, completezza nei richiami normativi e giurisprudenziali, persuasività dell’argomentazione giuridica, conoscenza del tema affrontato e capacità di inserimento del medesimo nel sistema giuridico complessivo.

La Commissione attribuirà alla discussione orale di ciascun candidato un punteggio espresso in settantesimi.

La Commissione attribuirà al candidato un punteggio espresso in settantesimi sulla base delle risultanze della scheda valutativa predisposta per ciascun candidato ai fini dell’ammissione dell’esame finale.

Sulla base dei punteggi riportati nelle prove scritta ed orale e della scheda valutativa di ammissione all’esame finale, la Commissione proclamerà il risultato finale attribuendo un punteggio espresso in settantesimi.

Ai fini della attribuzione del punteggio complessivo dell’esame finale di ciascun candidato, le prove scritte ed orali concorreranno, rispettivamente, nella misura della metà e di un quarto. Il restante quarto sarà attribuito sulla base delle risultanze della scheda valutativa.

In caso di esito negativo, il candidato potrà ripetere, per una sola volta, il secondo anno di corso della SSPL.

 

Nomina commissione esame finale a.a. 2017/2018