Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Chirurgia Pediatrica

Lo Specialista in Chirurgia pediatrica deve aver acquisito conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo della chirurgia pediatrica; ha inoltre specifiche competenze nella fisiopatologia, nella semeiotica funzionale e strumentale e nella terapia chirurgica tradizionale e mini-invasiva dell’età neonatale e pediatrica.

Titolo di ammissione: 

Laurea specialistica e magistrale in Medicina e Chirurgia (classe 46/S e classe LM-41) e ai laurea del vecchio ordinamento in Medicina e Chirurgia. 

Modalità di ammissione: 

Superamento del concorso annuale bandito dal MIUR

Durata: 

AREA CHIRURGICA Classe delle CHIRURGIE GENERALI E SPECIALISTICHE - Durata: 5 ANNI (a partire dall'a.a. 2014-15)

Frequenza: 

Obbligatoria. Lo specializzando potrà concorrere al diploma dopo aver completato le attività professionalizzanti.

Obiettivi formativi specifici: 

Gli obiettivi formativi sono dettagliatamente descritti nell'allegato al D.M. 68/2015 cui si rimanda. Essi si dividono in:

Obiettivi formativi integrati (ovvero tronco comune)

Obiettivi formativi di base

Obiettivi della formazione generale

Obiettivi formativi della tipologia della Scuola:

- le conoscenze teoriche nella diagnosi delle patologie di interesse chirurgico nelle diverse età della vita (età prenatale compresa);

- le conoscenze teoriche ed esercitarsi nel trattamento pre- e post-operatorio, la conoscenza dei principi della medicina operatoria (ivi comprese la chirurgia dei trapianti e la chirurgia toraco-laparascopica) nelle più frequenti affezioni chirurgiche congenite ed acquisite, ivi comprese le lesioni traumatiche viscerali e quelle oncologiche, delle diverse età della vita;

- le conoscenze teoriche per l’approccio anestesiologico e alla terapia intensiva in età pediatrica.

Obiettivi affini o integrativi:

lo specializzando procede nell’apprendimento delle conoscenze teoriche per la diagnosi e la terapia medica delle principali affezioni pediatriche, nell’ambito della pediatria generale e specialistica ( cardiologia, endocrinologia, ematologia, oncologia, neonatologia). Deve conoscere i principi della statistica medica acquisire nozioni di Medicina legale utili all’espletamento della sua professione

Sono attività professionalizzanti obbligatorie per il raggiungimento delle finalità della tipologia:

- almeno 50 interventi di alta chirurgia di cui il 10% come primo operatore. Il resto come secondo operatore;

- almeno 100 interventi di media chirurgia di cui il 25% come primo operatore. Il resto come secondo operatore;

- almeno 250 interventi di piccola chirurgia di cui il 40% come primo operatore (sono incluse le procedure di chirurgia laparoscopica nonché quelle ambulatoriali e in D.H.). Il resto come secondo operatore.

Lo specializzando deve avere prestato assistenza diretta per almeno due semestri complessivi in chirurgia generale, d’urgenza, pronto soccorso e del trauma, in anestesia e rianimazione e nelle chirurgie specialistiche previste dall’ordinamento secondo le modalità definite dal Consiglio della Scuola.

Lo specializzando, nell'ambito del percorso formativo, dovrà apprendere le basi scientifiche della tipologia della Scuola al fine di raggiungere una piena maturità e competenza professionale che ricomprenda una adeguata capacità di interpretazione delle innovazioni scientifiche ed un sapere critico che gli consenta di gestire in modo consapevole sia l’assistenza che il proprio aggiornamento; in questo ambito potranno essere previste partecipazione a meeting, a congressi e alla produzione di pubblicazioni scientifiche e periodi di frequenza in qualificate istituzioni italiane ed estere utili alla sua formazione.

Sbocchi professionali: 

- Servizio Sanitario Nazionale

- Università

- Ricerca

- Libera professione

Altre informazioni: 

Le attività formative della Scuola si svolgono presso l'ASST-Spedali Civili di Brescia (sede della Scuola) e nella rete che comprende l'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergano, il Polclinico San Matteo di Pavia, la Fondazione IRCCS Cà Granda di Milano, il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, Ospedale di Legnano, l'Ospedale Buzzi di Milano.

Informazioni sul corso
Direttore della scuola: 
Prof. Daniele Alberti - Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali
Direzione: 

Chirurgia pediatrica - Azienda Ospedaliera Spedali Civili
P.zza Spedali Civili, 1 - 25123 Brescia

Tel. +390303996.200 - 201
Fax 0303996.090
daniele.alberti@spedalicivili.brescia.it

Referenti: 

È in carica il Consiglio della Scuola costituito secondo i dettami dei Regolamenti di Ateneo