Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Stage - istruzioni per l'uso e l'avvio

L'Università degli Studi di Brescia offre agli studenti e ai laureati un servizio per lo svolgimento di tirocini formativi e di orientamento presso aziende o enti pubblici.
Lo scopo è quello di stabilire un più stretto contatto con il mondo del lavoro, per dare agli studenti e ai laureati l'opportunità di arricchire la propria formazione mediante un'esperienza sul campo e fornire loro gli strumenti per maturare una scelta professionale consapevole. 

  • Offerte per studenti e laureati
    Le aziende interessate a proporre offerte di tirocinio a studenti e laureati, possono accedere al portale tirocini (si veda a destra il link correlato) per pubblicare annunci e ricevere le candidature direttamente dagli interessati.
    Gli studenti e i laureati dovranno effettuare la registrazione al Portale tirocini, utilizzando il link disponibile a fianco, per visualizzare le offerte di tirocinio, candidarsi e procedere insieme all'azienda alla stesura del progetto formativo.
PROCEDURA DI ATTIVAZIONE DEL TIROCINIO

Una volta individuato il candidato è necessario richiedere on line l'attivazione dello stage attraverso il portale tirocini curriculari o extra-curriculari di Almalaurea. A tal fine, l'azienda dovrà inserire una richiesta di attivazione di una nuova convenzione e dopo l’approvazione dell’ufficio stage, potrà scaricare la sola lettera di adesione alla convenzione standard di ateneo, stampare la lettera su propria carta intestata, firmarla, timbrarla e caricarla nuovamente sul portale unitamente al documento di identità del firmatario (Rappresentante Legale o Delegato).

Soltanto dopo l’attivazione della Convenzione, sarà possibile compilare on line sul Portale Almalaurea il Progetto formativo e di orientamento. Il tirocinante dovrà individuare, sia per lo stage curricolare che per lo stage extra-curricolare, un Tutor Univeristario: un Professore ordinario, un Professore associato o un Ricercatore a cui fare riferimento per gli aspetti didattici dell'attività di stage e che collaborerà con il Tutor Aziendale, individuato dall'ente ospitante.
Nel progetto formativo si dovrà indicare la durata dello stage (numero di mesi), mentre la data di inizio andrà concordata con la U.O.C. Stage e Placement.
Nel progetto formativo, alla voce "Sede del tirocinio", andranno indicate, ai fini assicurativi, l'effettiva sede di svolgimento dello stage ed altre eventuali sedi dove potrebbe recarsi il tirocinante. Se non è possibile conoscere in anticipo le sedi di possibili trasferte, è necessario indicare una dicitura generica che evidenzi la possibilità che vengano svolte trasferte all'interno dello stage.
Il progetto formativo, una volta approvato telematicamente dal tutor universitario e dall' U.O.C. Stage e Placement, dovrà essere stampato e firmato dal tirocinante e dall'azienda (Rappresentante Legale o Delegato). L' U.O.C. Stage e Placement provvederà ad attivare il tirocino. I documenti di stage, completi di firme, saranno disponibili sul Portale Almalaurea.

In calce alla pagina, è possibile visionare le istruzioni per l'utilizzo del portale Almalaurea, la lettera di adesione, la convenzione e i progetti formativi.

Note per le aziende
- Lo stage non costituisce rapporto di lavoro ed è quindi esente da contributi INPS;
- Risulta a carico dell'Università la copertura assicurativa dei tirocinanti sia per infortuni sul lavoro presso l'INAIL sia per la per Responsabilità Civile verso terzi.

Le durate minime dei tirocini sono:
a) due mesi per i tirocini extracurriculari, ad eccezione del tirocinio svolto presso soggetti ospitanti che operano stagionalmente, per i quali la durata minima è ridotta ad un mese;
b) ai tirocini extracurriculari in favore di disabili e svantaggiati non si applica la durata minima di due mesi;
c) stabilite dalle disposizioni degli ordinamenti di studio o dei piani formativi per i tirocini curriculari.

Le durate massime dei tirocini, ivi comprese le eventuali proroghe, sono:
a) dodici mesi per i tirocini extracurriculari il cui Piano Formativo Individuale preveda l’acquisizione di competenze referenziate con EQF di almeno livello 4;
b) stabilite dalle disposizioni degli ordinamenti di studio o dei piani formativi per i tirocini curriculari non potendo, in ogni caso, avere durata superiore a 12 mesi ai sensi dell'art. 7 comma 1 Lett. D) D.M. Lav. n.142/98.”;
c) per gli svantaggiati la durata massima è di 12 mesi, fatto salvo l’estensione fino a 24 mesi nel caso di parere rilasciato da un soggetto terzo competente; per i disabili la durata massima è di 24 mesi, fatto salvi particolari difficoltà di inserimento lavorativo sulla base di valutazione espressa dal Comitato Tecnico Provinciale, ai quali non si applicano vincoli di durata e di ripetibilità del tirocinio.