Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Ammissione ai corsi magistrali

Prove di ammissione a.a. 2017-18

Per l'ammissione ad uno dei corsi di laurea magistrale occorre che ci siano i requisiti curriculari minimi e il voto di laurea pari o superiore a 95/100.

In caso manchi quest'ultimo elemento, occorre che lo studente sostenga con esito positivo la prova di verifica della personale preparazione. 

Per l'ammissione all'a.a. 2017-18 sono state deliberate le seguenti date: 20 luglio e 12 settembre 2017. Entrambe le prove sono fissate alle 10.00.

 

Contenuto delle prove di ammissione all'a.a. 2017-18  per ciascun corso di laurea magistrale, completo di bibliografia specifica:

- indicazioni della prova di ammissione cdl in Consulenza aziendale e libera professione >>

- indicazioni della prova di ammissione cdl in Management >>

- indicazioni della prova di ammissione cdl in Moneta, finanza e risk management >>

Requisiti curriculari minimi

Norme comuni a tutti i Corsi di Studio Magistrali

In base ai Regolamenti dei corsi di studio magistrali approvati dal Consiglio Corsi di Studio Aggregato il 5 aprile 2017, per tutti e tre i corsi magistrali è necessario aver acquisito un numero minimo di 55 crediti formativi nell'ambito di specifici gruppi di settori scientifici che fanno riferimento a cinque ambiti disciplinari: aziendale, economico-sociale, quantitativo, giuridico, linguistico.

È prevista una tolleranza di sei crediti formativi sulla verifica dei requisiti curriculari minimi purché lo specifico ambito disciplinare sia comunque presente.

Al fine della verifica dei requisiti curriculari minimi, possono essere utilizzati anche i crediti formativi acquisiti in precedenti lauree magistrali, lauree quadriennali e master universitari e risultanti dal certificato di laurea.

Il CCSA potrà valutare, attraverso una specifica Commissione e su istanza scritta dell’interessato/a, il contenuto di insegnamenti afferenti a settori scientifico-disciplinari non previsti nell’elenco precedente, al fine di valutarne l'equipollenza.

 

Requisiti curriculari minimi: Consulenza aziendale e libera professione

Il peso di ciascun ambito è così determinato:

- almeno 21 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari: SECS-P/07; SECS-P/08; SECS-P/09; SECS-P/10;  SECS-P/11; ING-IND/35; ING-IND/16;

- almeno 15 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori  scientifico-disciplinari: IUS/01; IUS/04; IUS/09;

- almeno 10 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori  scientifico-disciplinari: SECS-P/01; SECS-P/02; SECS-P/03; SECS-P/04;  SECS-P/05; SECS-P/06; SECS-P/12;

- almeno 9 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari: SECS-S/01; SECS-S/03; SECS-S/06; MAT/09 (al solo fine della verifica del possesso dei requisiti minimi si considerano anche i settori MAT/05; MAT/06; MAT 08);

- una certificazione, almeno livello B2, nella lingua inglese (fra quelle previste dal Dipartimento) oppure almeno 3 crediti formativi acquisiti in uno specifico insegnamento (settore scientifico-disciplinare L-LIN/12).

 

Requisiti curriculari minimi: Management

Il peso di ciascun ambito disciplinare è così determinato:

- almeno 21 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari: SECS-P/07; SECS-P/08; SECS-P/09; SECS-P/10; SECS-P/11; ING-IND/16; ING-IND/35;

- almeno  16 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari: SECS-P/01; SECS-P/02; SECS-P/03; SECS-P/04; SECS-P/05; SECS-P/06; SECS-P/12; SPS-09;

- almeno 9  crediti formativi in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari IUS/01; IUS/04; IUS/09;

- almeno 9 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari:  SECS-S/01; SECS-S/03; SECS-S/06; MAT/09 (al solo fine della verifica del possesso dei requisiti minimi si considerano anche i settori MAT/05; MAT/06; MAT 08);

- una certificazione, almeno livello B2, nella lingua inglese (fra quelle previste dal Dipartimento) oppure almeno 3 crediti formativi acquisiti in uno specifico insegnamento (settore scientifico-disciplinare L-LIN/12).

 

Requisiti curriculari minimi: Moneta, finanza e risk management

Il peso di ciascun ambito disciplinare è così determinato:

- 21 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari: SECS-P/07; SECS-P/08; SECS-P/09; SECS-P/10; SECS-P/11; ING-IND/16; ING-IND/35;

- almeno 9 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari: SECS-P/01; SECS-P/02; SECS-P/03; SECS-P/04; SECS-P/05; SECS-P/06; SECS-P/12; SPS-09.

- almeno 16 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari: SECS-S/01; SECS-S/03; SECS-S/06; MAT/09 (al solo fine della verifica del possesso dei requisiti curriculari, si considerano anche i settori MAT/05; MAT/06, MAT/08).

- almeno 9 crediti formativi in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari: IUS/01; IUS/04; IUS/09.

- una certificazione, almeno livello B2, nella lingua inglese (fra quelle previste dal Dipartimento) oppure almeno 3 crediti formativi acquisiti in uno specifico insegnamento (settore scientifico-disciplinare L-LIN/12).