Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Terza missione

Per la prima volta in Italia sono oggetto di valutazione sistematica le attività di terza missione delle università e degli enti di ricerca.
Già nell’esperienza VQR 2004-2010 è stato avviato un processo di valutazione della terza
missione: è stato introdotto il concetto di apertura verso il contesto socio-economico
mediante la valorizzazione e il trasferimento delle conoscenze, e venivano definiti alcuni
indicatori di valutazione, sia dal punto di vista strettamente tecnologico (contratti di ricerca
e consulenza con committenza esterna, brevetti, creazione di imprese spin-off,
partecipazione a incubatori e consorzi con finalità di trasferimento tecnologico), che da
quello delle scienze umane (gestione di siti archeologici e poli museali e altre attività di
terza missione).
Il decreto legislativo 19/2012, che definisce i principi del sistema di Autovalutazione,
Valutazione Periodica e Accreditamento, e successivamente il DM 47/2013, che identifica
gli indicatori e i parametri di valutazione periodica della ricerca e della terza missione
(allegato E), hanno riconosciuto a tutti gli effetti la terza missione come una missione
istituzionale delle università, accanto alle missioni tradizionali di insegnamento e ricerca.
Questo processo di istituzionalizzazione della terza missione, delineato dal quadro
normativo e accelerato dalle decisioni dell’ANVUR, ha avuto come primo effetto la
necessità di creare un sistema informativo solido su cui fondare la valutazione.

La predisposizione della SUA-Terza Missione, all’interno della SUA-RD, iniziata
sperimentalmente nel novembre 2014 e lanciata nella sua fase ordinaria nel marzo 2015,
consente di avere un base di dati standardizzati e comparabili su tutti i 95 atenei italiani.
La scheda raccoglie informazioni sia in riferimento all’attività di valorizzazione della ricerca
(brevetti, spin-off, contratti conto-terzi e convenzioni, intermediari) che all’attività di
produzione di beni pubblici sociali e culturali (public engagement, patrimonio culturale,
formazione continua, sperimentazione clinica).

La Delegata del Dipartimento per la Terza Missione,

Prof.ssa Adriana Apostoli