Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Meningite Basso Sebino | Piano di vaccinazione straordinaria

In relazione ai casi di meningite (malattia invasiva da meningococco C) che si sono verificati nei giorni scorsi nell'area del Basso Sebino, l'Università degli Studi di Brescia ha istituito un sistema di monitoraggio in relazione ai comportamenti da tenere, in raccordo con la Sanità Pubblica Regionale.

Le caratteristiche della malattia sono tali per cui, al momento, la prevenzione si basa sull'azione di vaccinazione straordinaria dei giovani del territorio coinvolto (Villongo, Credaro, Sarnico, Predore, Paratico) e comuni limitrofi (Adrara San Martino, Adrara San Rocco, Castelli Calepio, Foresto Sparso, Gandosso, Grumello del Monte, Parzanica, Tavernola Bergamasca, Viadanica, Vigolo, Iseo, Capriolo).

Tale azione mira ad innalzare la quota dei soggetti già vaccinati verso tale agente infettivo, rappresentati da coloro che hanno di per sé seguito la raccomandazione alla vaccinazione nel rispetto del calendario vaccinale regionale (offerta gratuita della vaccinazione anti-meningococco C fino a 10 anni di età e anti-meningococco ACWY da 11 a 17 anni compiuti). L'innalzamento della quota dei soggetti vaccinati è condizione essenziale per ridurre al minimo il rischio di contagio e per favorire la cosiddetta “immunità di gregge”.

L'Università degli Studi di Brescia terrà monitorata l’adesione, fortemente raccomandata, al piano di vaccinazione straordinaria degli studenti iscritti ai diversi corsi di studio e provenienti dalle aree del territorio coinvolto.

Mercoledì, 8 Gennaio, 2020