Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Nessun rincaro delle tasse universitarie malgrado la riduzione imposta dalla legge di Stabilità

All'Università degli Studi di Brescia nessun rincaro dei contributi studenteschi malgrado la riduzione imposta dalla legge di Stabilità.

A deliberarlo è stato il Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo che ha inteso non sopperire ai mancati introiti derivanti dall'introduzione, nel nuovo regolamento per l’anno accademico 2017/2018, delle riduzioni della contribuzione studentesca previste dalla legge di Stabilità 2017 (legge 232/2016). Si tratta di una “no tax area” (intesa come esonero totale dal contributo onnicomprensivo), per gli studenti meritevoli con Isee minore o uguale a € 13.000 e di un limite massimo alla contribuzione pari al 7 per cento della quota di Isee eccedente i € 13.000, per gli studenti con Isee compreso tra € 13.001 e 30.000 che rispettano determinati requisiti di merito in termini di crediti formativi universitari conseguiti.

L’Ateneo ha inoltre previsto di mantenere gli stessi livelli di contribuzione in essere nell'A.A. 2016/2017 per tutti gli studenti che non rientrano nei vincoli definiti dalla legge 232/2016; di introdurre una riduzione della contribuzione per i fratelli/sorelle di studenti iscritti nella misura del 30% per gli studenti con Isee inferiore o uguale a € 30.000 e del 20% per gli studenti con Isee maggiore di € 30.000; di mantenere tutte le riduzioni di merito già previste per l'A.A. 2016/2017.

Per coloro che non rientrano nei casi previsti dalla legge di stabilità ma hanno un Isee minore di € 45.000, viene mantenuta, come per gli anni scorsi, una riduzione della contribuzione indipendentemente dal numero dei crediti conseguiti e dal numero degli anni iscrizione.

Coloro che per l'A.A. 2017/2018 intendono beneficiare della riduzione rispetto all'importo massimo della contribuzione studentesca devono richiedere entro il 31 dicembre un ISEE valido per le Prestazioni agevolate per il Diritto allo Studio universitario, recante la dicitura "si applica alle prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario a favore di (codice fiscale della/o studentessa/studente)”.

Lunedì, 10 Aprile, 2017