Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Presentato a Mantova il nuovo curriculum Economia e gestione delle attività culturali

L’Università degli Studi di Brescia svela un’importante novità sul fronte della didattica per la sede di Mantova. Al via con il nuovo anno accademico 2019/2020, Economia e gestione delle attività culturali, il nuovo curriculum del Corso di Laurea Triennale in Economia e Gestione Aziendale.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti, nella Sala Consiliare della sede municipale di Mantova, la Prorettrice M.Grazia Speranza, il Prof. Marco Belfanti, Delegato del Direttore del Dipartimento di Economia e Management, il Sindaco di Mantova Mattia Palazzi, l'Assessore all'Università del Comune di Mantova, Adriana Nepote e il Presidente della Fondazione UniverMantova Paolo Gianolio.

«La proposta di attivare un nuovo curriculum del Corso di Laurea in Economia e Gestione Aziendale – dichiara la Prorettrice – si inserisce nel quadro delle linee di sviluppo del Piano Strategico di Ateneo che prevede un ampliamento dell’offerta formativa su base tematica e territoriale. L’interesse della Fondazione UniverMantova ad allargare la collaborazione con l’Università di Brescia, le potenzialità di interazione in termini di terza missione con un territorio in cui l’attività del Dipartimento di Economia e Management non era ancora presente ed il particolare profilo della città, orientata, nell’ultimo decennio, verso lo sviluppo delle attività culturali hanno spinto l’Università a scegliere Mantova come sede del nuovo curriculum».

«Il Corso di Laurea in Economia e Gestione Aziendale è un percorso formativo sperimentato, di successo e già organizzato in curricula – assicura il Prof. Marco Belfanti, comprovando la solidità delle basi della nuova proposta –. «Gli sbocchi professionali previsti per i laureati del curriculum Economia e gestione delle attività culturali sono gli stessi previsti per gli altri curricula del Corso di Laurea, dato che il biennio è comune a tutti. In altre parole, non si coltiva l’ambizione – o, se si preferisce l’illusione – di formare professionalità destinate a trovare occupazione nel settore “economia della cultura”, ma l’obiettivo di formare laureati che possano trovare sbocco nelle imprese o nella professione in un contesto caratterizzato da una peculiare sensibilità per gli eventi culturali».

«Mantova ha bisogno come il pane di giovani, di ricerca, di nuovi modi di pensare le città – dichiara il Sindaco –. Aver lavorato per portare due nuovi corsi di laurea a Mantova in meno di quattro anni, quando prima si perdevano, mi riempie di gioia e fiducia per il futuro della nostra università e città». 

«UniverMantova arricchisce la propria offerta formativa in termini non solo meramente quantitativi ma, con questo nuovo corso, anche e soprattutto qualitativi – osserva il Presidente della Fondazione UniverMantova –. E’ stato un progetto pensato, voluto e che ci vede, pertanto, pienamente convinti e fiduciosi. Il nostro ringraziamento va, quindi, all’Università degli Studi di Brescia, al Rettore, Prof. Maurizio Tira e al Prof. Marco Belfanti che hanno, ancora una volta, creduto nella potenzialità del nostro sistema incrementando, in modo così significativo, la collaborazione già in atto».

I nuovi corsi in arrivo per la sede di Brescia sono il Corso di laurea magistrale a ciclo unico in FARMACIA (5 anni), il Corso di laurea in SISTEMI AGRICOLI SOSTENIBILI (3 anni), il Corso di laurea sperimentale professionalizzante (ai sensi del DM 6/2019) in TECNICHE DELL’EDILIZIA (3 anni) e il Corso di laurea in ECONOMIA E AZIENDA DIGITALE (3 anni).

Martedì, 19 Marzo, 2019