Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Corso di Laurea in Ingegneria Civile

Sede di Ingegneria

 

EMERGENZA SANITARIA CORONAVIRUS

LEZIONI PRIMO SEMESTRE 20-21 (agg. 11/9/2020)

Pubblicate le linee guida relative allo svolgimento dell’attività didattica in Fase 3 >>

-------------------------------------------------------------

Esami di profitto in presenza, le indicazioni da seguire - Ingegneria

Procedura esami di profitto, autocertificazione, regole di comportamento

-------------------------------------------------------------

Lezioni anno accademico 20-21 (primo semestre)

Allo stato attuale delle cose, si prevede che le lezioni del primo semestre dell'anno accademico 2020-21 saranno tenute in modalità "mista", come di seguito specificato:

a) primo anno: si sta lavorando per garantire l’attività didattica in presenza. Considerata la riduzione della capienza delle aule a seguito delle misure di tutela sanitaria, verrà probabilmente adottato un meccanismo di turnazione (per evitare la contemporanea presenza di tutti gli studenti di classi molto numerose). Rimarrà comunque la possibilità di seguire le lezioni anche da remoto.

b) Secondo e terzo anno: nella maggior parte dei casi, le lezioni saranno svolte in teledidattica.

Ulteriori dettagli ed eventuali variazioni rispetto a quanto sopra verranno comunicati successivamente.

 

PERCHÉ STUDIARE "INGEGNERIA CIVILE" ALL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA?

  • Per entrare nel mondo del lavoro da protagonista operando in un settore che ha sempre costituito una delle colonne portanti del nostro Paese.

  • Per avere una solida formazione sulla progettazione e gestione dei lavori per l’edilizia e le infrastrutture civili e sulla rigenerazione del costruito e del territorio, anche per garantire il contenimento dei consumi energetici e la sicurezza sismica delle costruzioni.

  • Dopo la formazione di base che caratterizza i primi anni, il corso di laurea offre insegnamenti professionalizzanti nel campo dell’idraulica e delle costruzioni idrauliche, della geotecnica, della scienza e tecnica delle costruzioni, dell’architettura tecnica e del restauro architettonico, della tecnica urbanistica e dell’ingegneria sanitaria-ambientale

“Operare nell’ambito dell’ingegneria civile offre la possibilità di contribuire da libero professionista o da dirigente di impresa, alla vita della nostra società, sia per la possibilità di progettare e gestire costruzioni civili, sia per rispondere al grande bisogno di rigenerare il nostro territorio e i nostri edifici, la gran maggioranza dei quali realizzati prima che maturasse la coscienza ambientale e prima che si adottassero criteri di protezione dai rischi naturali, soprattutto sismico ed idrogeologico.”

Giovanni Plizzari, Università degli Studi di Brescia