Convenzioni per attività assistenziali, formative e di ricerca

convenzione

 

L'Università stipula convenzioni con le amministrazioni statali, regionali e locali, in particolare con quelle preposte al Servizio Sanitario Nazionale al fine di assicurare la preparazione, la specializzazione e l’aggiornamento permanente dei laureati e diplomati, avvalendosi di attrezzature e servizi di terzi, atti allo svolgimento di attività didattiche e di ricerca.

  • Convenzioni per Corsi di Laurea triennali di area medica (professioni sanitarie)
  • Convenzioni per le Scuole di Specializzazioni dell’area sanitaria
  • Convenzioni per Tirocini

 

 

 

 

 

 

CONVENZIONI PER CORSI DI LAUREA TRIENNALI DI AREA MEDICA (PROFESSIONI SANITARIE)

L’Università può stipulare convenzioni con enti esterni all’Ateneo, pubblici e privati accreditati, per garantire il funzionamento dei Corsi di Laurea triennale di area sanitaria. 

Con la sottoscrizione dei suddetti accordi gli enti esterni all’Ateneo sono denominati sedi dei Corsi di Laurea ai quali gli accordi si riferiscono.

La Struttura che desidera convenzionarsi con l'Ateneo è tenuta a inviare una lettera di intenti, contenente la proposta o il rinnovo di un accordo per far fronte ad una esigenza manifestata dal Corso di Laurea, indirizzata al Rettore, al Preside di Facoltà, al Direttore della Scuola della Professione Sanitaria. Nella lettera d’intenti deve essere presente l’elenco delle strutture che vengono messe a disposizione del Corso di Laurea, sia per l’insegnamento teorico che per quello pratico.

Ricevuti i pareri positivi del Consiglio di Dipartimento e di Facoltà, previa verifica della sussistenza dei requisiti di idoneità delle strutture, ai sensi della normativa vigente in materia, l’UOC Sanità stila il testo della Convenzione e lo concorda con la Struttura. Nel caso di rinnovo si può confermare il vecchio testo.

La Convenzione approvata dal Senato Accademico e sottoscritta dal Rettore, viene trasmessa alla Struttura per la firma del Legale rappresentante.

CONVENZIONI PER LE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONI DELL’AREA SANITARIA

Tipologia di convenzione da stipulare

Il Decreto Interministeriale n. 402 del 13 giugno 2017 dispone che le scuole di specializzazione, istituite ai sensi del D.I. 68/2015, possano ampliare la rete formativa mediante la stipula di convenzioni con aziende/enti esterni alle proprie strutture di sede, sia a direzione universitaria che extra universitaria, al fine di raggiungere o completare l’attività richiesta per la formazione degli specializzandi.

Le strutture sanitarie devono essere obbligatoriamente accreditate e contrattualizzate con il Servizio Sanitario Nazionale.

Si possono stipulare 3 tipologie di convenzione:

A) Convenzione per ampliare la rete formativa con una STRUTTURA COLLEGATA

Una struttura collegata è una struttura di supporto alla Scuola di specializzazione della stessa specialità della struttura di sede. Tali strutture devono essere appartenenti al SSN o accreditate con esso.

I requisiti da verificare prima della stipula sono i seguenti:

  1. la struttura non sia inserita nella rete formativa di altro Ateneo;
  2. presenza dei requisiti standard generali previsti dall’allegato 1 al DI n. 402 del 13 giugno 2017;
  3. presenza dei requisiti standard specifici per la singola Scuola di specializzazione di cui si vuole ampliare la rete formativa previsti dall’allegato 1 al DI n. 402 del 13 giugno 2017;
  4. tipologia di struttura (pubblica o privata accreditata);
  5. riferimenti del decreto di accreditamento con il SSN.

B) Convenzione per ampliare la rete formativa con una STRUTTURA COMPLEMENTARE

Una struttura complementare è una struttura di supporto alla Scuola di specializzazione di norma di specialità diversa della struttura di sede. Dette strutture, al pari delle strutture di sede e delle strutture collegate, devono essere obbligatoriamente accreditate e contrattualizzate con il Servizio sanitario nazionale.

I requisiti da verificare prima della stipula sono i seguenti:

  1. la struttura non sia inserita nella rete formativa di altro Ateneo;
  2. strutture che verranno messe a disposizione della Scuola;
  3. tipologia di struttura: pubblica o privata;

C) Convenzione per ampliare la rete formativa con delle scuole di Specializzazione ad accesso ai NON medici

Per le scuole di specializzazione di area sanitaria con accesso esclusivo ai laureati non medici (Chirurgia Orale, Farmacologia e Tossicologia Clinica, Microbiologia e Virologia, Odontoiatria Pediatrica, Ortognatodonzia, Patologia Clinica e Biochimica Clinica) è possibile stipulare convenzioni con enti esterni.

Come attivare/rinnovare una convenzione

La Struttura che desidera convenzionarsi con l'Ateneo è tenuta a inviare una lettera di intenti, in cui si chiede l’attivazione o il rinnovo della Convenzione. La lettera di intenti deve essere completa di allegato (schede tecniche) compilato in tutti i punti, indirizzata al Rettore, al Preside di Facoltà, al Direttore della Scuola di Specializzazione e al Direttore del Dipartimento.

Ricevuti i pareri positivi del Consiglio di Dipartimento e di Facoltà, l’UOC Sanità stila il testo della Convenzione e lo concorda con la Struttura. Nel caso di rinnovo si può confermare il vecchio testo.

La Convenzione approvata dal Senato Accademico e sottoscritta dal Rettore, viene trasmessa alla Struttura per la firma del Legale rappresentante.

CONVENZIONI PER TIROCINI

L’UOC Sanità si occupa di stipulare convenzioni con enti ospedalieri, sanitari e territoriali per permettere lo svolgimento da parte degli iscritti del previsto tirocinio.

Il tirocinio curricolare è un'esperienza finalizzata al completamento della formazione universitaria mediante la realizzazione di attività pratiche in strutture interne o esterne all'Università, in Italia e all'estero. Il tirocinio è rivolto solo a studenti (corsi di laurea, master, dottorato), solitamente è finalizzato all'acquisizione dei crediti formativi universitari (CFU) previsti nei piani didattici dei corsi di studio degli studenti ma può essere svolto anche per attività di tesi o approfondimento senza prevedere il riconoscimento di CFU.

Riferimenti e contatti

Sanità Sup.CAD Med.

V. le Europa 11

25123 BRESCIA

Ultimo aggiornamento il: 10/06/2022