Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Nuova postazione informatica per non vedenti e ipovedenti, Emeroteca della Biblioteca di Ingegneria

L’ultima donazione dei Leo Club del Distretto 108Ib2 (progetto nazionale “Uni Leo 4 Light”) si aggiunge ad altre due postazioni già presenti in ateneo.

 

È allestita presso l’Emeroteca di Ingegneria, al primo piano dell’edificio di via Branze 38, la nuova postazione informatica per non vedenti e ipovedenti, donata all’Università degli Studi di Brescia dai Leo Club del Distretto 108Ib2, nell’ambito del progetto nazionale “Uni Leo 4 Light” finalizzato a sostenere ed incentivare lo studio e la crescita professionale dei ragazzi disabili della vista, anche attraverso la donazione di postazioni telematiche.

La nuova postazione di via Branze, dotata di un video ingranditore e operativa dalla fine del mese, si aggiunge ad altre due donazioni dei Leo Cub, inaugurate nel giugno 2009: una postazione, anch’essa fornita di un video ingranditore, collocata presso la Biblioteca di Economia e Giurisprudenza nella Sala dell’Ultima Cena (vicolo dell’Anguilla 8) e una seconda postazione, allestita presso il “Laboratorio 1” della “Sede Brixia” (via San Faustino 64).

«La Commissione di Ateneo per Le Disabilità – ha sottolineato il prof. Maurizio Tira, Delegato del Rettore per le disabilità – nasce con l’obiettivo di offrire agli studenti disabili l’opportunità di vivere l'esperienza universitaria eliminando quelle barriere fisiche, ma soprattutto relazionali, che si possono incontrare nel mondo accademico. Grazie al prezioso contributo dei Leo Club, è stato possibile dotare tutti gli studenti di un supporto tecnologico fruibile in autonomaia anche per le sedi universitarie di Ingegneria e Medicina».

«È un enorme piacere poter tornare in università a Brescia dove, nel 2009, era stata inaugurata una delle prime postazioni italiane donate da UniLeo4Light», ha dichiarato Silvia Festa, Presidente del Distretto Leo 108Ib2. «Come da tradizione del Lions Club International, i giovani Leo italiani si sono proposti come i "Cavalieri della Vista", distinguendosi negli scorsi anni per l'attenzione continua ai disabili della vista tramite la donazione di postazioni per facilitare lo studio nelle università e l'organizzazione di seminari per non vedenti e ipovedenti col fine di supportarli nella ricerca del lavoro. Speriamo di poter rinnovare la collaborazione con l'Università degli Studi di Brescia anche in futuro, visti gli splendidi risultati raggiunti insieme».

Alla presentazione, sono intervenuti, nel Salone Apollo del Rettorato, Sergio Pecorelli, Rettore Università degli Studi di Brescia, Maurizio Tira, Delegato del Rettore per le disabilità, Sara Stefanelli, Responsabile Progetto UniLeo4Light del Distretto Leo 108Ib2, Silvia Festa, Presidente del Distretto Leo 108Ib2 e Antonio Belpietro, Governatore del Distretto Lions 108Ib2.

 

Venerdì, 27 Maggio, 2016