Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Erasmus Welcome Day Spring Semester 2019/2020

L’Università degli Studi di Brescia accoglie 52 nuovi studenti Erasmus che studieranno a Brescia nel secondo semestre dell’anno accademico 2019/2020, ben 25 in più rispetto all’anno scorso. 32 provengono dalle università partner europee e partecipano al programma Erasmus+, 4 sono di provenienza extraeuropea e afferiscono ad Erasmus+ International Credit Mobility, 16 sono infine gli studenti del programma di studi internazionale Erasmus Mundus Joint Master Degree EMIMEO, finalizzato all’ottenimento del titolo di laurea magistrale congiunto.

L’incontro di benvenuto è in programma oggi, martedì 18 febbraio, alle ore 11 presso l’Aula Magna del Dipartimento di Economia e Management in via San Faustino 74/b. Intervengono il Rettore prof. Maurizio Tira, del Delegato del Rettore per le politiche di internazionalizzazione prof. Roberto Ranzi e della Delegata del Rettore per la formazione linguistica prof.ssa Annalisa Zanola. Presenti anche i Coordinatori Erasmus dipartimentali – tra cui il prof. Giovanni Legnani (Coordinatore per il doppio titolo in Mechatronic Systems for Rehabilitation), la prof.ssa Carmen Marchiori (Dipartimento di Economia e Management), il prof. Corrado Paganelli (area medica), il prof. Stefano Rebay (Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale) Costantino De Angelis (Coordinatore del progetto Erasmus Mundus EMIMEO) – e il Presidente ed alcuni rappresentanti dell’Associazione ESN-Erasmus Student Network di Brescia.

Nell’ambito del Welcome Day tutti gli studenti riceveranno, grazie alla collaborazione con il Comune di Brescia, un abbonamento gratuito ai mezzi di trasporto urbano e potranno partecipare ad una visita guidata in inglese ai punti di interesse storico della città. Per tutta la durata della mobilità, potranno inoltre accedere ad un corso gratuito di italiano per stranieri organizzato in collaborazione con il CIS-Centro di Italiano per Stranieri dell’Università degli Studi di Bergamo.

La maggior parte degli studenti afferenti al programma di mobilità europea Erasmus+, 32 in totale, proviene dalla Spagna (8) e dalla Francia (8), seguita da Germania (3), Turchia (3) e Regno Unito (3), Grecia (2), Portogallo (2), Romania (2) e Lettonia (1). La maggioranza di loro studierà presso i Dipartimenti di Ingegneria Meccanica e Industriale (11), Ingegneria dell’Informazione (3) e Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica (4); 5 di loro si occuperanno invece delle discipline dell’area medica (3 studieranno presso il Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali, 1 presso il Dipartimento di Medicina Molecolare e Traslazionale e 1 presso quello di Specialità Medico-Chirurgiche, Scienze Radiologiche e Sanità Pubblica).

Sono invece 4 i dottorandi di provenienza extraeuropea che l’Università degli Studi di Brescia accoglierà nell’ambito dell’azione Erasmus+ “International Credit Mobility”: 2 provenienti dall’Università di Peradeniya, in Sri Lanka, e 2 dall’Australian National University di Canberra. 3 dei 4 studenti studieranno presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione 1 presso quello di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica. Il progetto è coordinato dalla prof.ssa Elisabetta Comini e dal prof. Costantino De Angelis.

Grande novità di quest’anno è il benvenuto ai 16 studenti di Ingegneria dell’Informazione che parteciperanno al prestigioso e innovativo progetto per il titolo di laurea magistrale congiunto Erasmus Mundus EMIMEO, sviluppato in collaborazione con alcuni partner europei, come l’Università di Limoges in Francia, la Aston University inglese e l’Università dei Paesi Baschi in Spagna. Il programma permette agli studenti di ottenere al termine del loro percorso formativo un titolo congiunto, frequentando un semestre presso ogni università partner. Il coordinatore UniBs del progetto è il Prof. Costantino De Angelis.

 

 

 

Martedì, 18 Febbraio, 2020