Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Un percorso con pannelli illustrativi per rivivere il cantiere del Teatro del Vittoriale degli Italiani

Il 4 luglio alle ore 11.30 avrà luogo, presso il complesso monumentale del Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera, l’evento Un perfettissimo teatro volto ad inaugurare la riqualificazione del teatro all’aperto voluto da Gabriele d’Annunzio, progettato dall’architetto Gian Carlo Maroni e finalmente portato a compimento, secondo l’idea originaria, con la posa del rivestimento in marmo rosso di Verona.

Per l’occasione, il gruppo di Storia dell’Architettura del DICATAM dell’Università degli Studi di Brescia propone una mostra permanente allestita nei viali del complesso gardesano dal titolo Il teatro del Vittoriale degli Italiani. Idee, progetto e cantiere. Il nuovo percorso espositivo, sintetico ma scientificamente fondato, guiderà i visitatori alla conoscenza delle principali fasi costruttive del teatro del Vittoriale o, meglio, del Parlaggio, come d’Annunzio amava definirlo.  

La rassegna, costituita da una serie di pannelli illustrativi collocati di fronte all’ingresso del teatro, ha l’obiettivo di far dialogare l’architettura con riproduzioni di inediti disegni, carte e fotografie conservati negli archivi del Vittoriale e studiati nell’ambito del progetto I luoghi di Gabriele d’Annunzio e Gian Carlo Maroni tra storia e progetto. Conoscenza e valorizzazione del complesso architettonico, museale e ambientale de Il Vittoriale degli Italiani, oggetto della Convenzione di ricerca stipulata tra la Fondazione del Vittoriale degli Italiani e il Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica - DICATAM dell’Università degli Studi di Brescia con il coordinamento scientifico della prof.ssa Irene Giustina e la partecipazione dell’ing. Elisa Sala, curatrici del percorso espositivo e autrici dell’agile catalogo pubblicato per approfondire i contenuti della mostra.

Dagli iniziali desideri e dalle suggestioni del Poeta, passando per le fasi del cantiere coordinato dall’architetto Gian Carlo Maroni, che ne ideò il progetto nel 1930, i pannelli conducono fino all’impegno profuso dalla Fondazione del Vittoriale che, in collaborazione con Italo Maroni e l’ingegnere Mario Moretti, di Brescia, condusse alle Manifestazioni dannunziane del 1953 e alla pubblica apertura della struttura teatrale, seppur incompleta. La lettura termina illustrando i successivi interventi fino agli attuali lavori condotti dalla Fondazione che dànno al teatro il definitivo assetto con il rivestimento di marmo rosso di Verona, già immaginato dallo stesso Gian Carlo Maroni per dar vita alla vociante «conca marmorea» anelata da d’Dannunzio.  

Giovedì, 2 Luglio, 2020