Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Bando per il rafforzamento della collaborazione EU - India nei settori ricerca e innovazione

La DG EuropeAid della Commissione Europea ha pubblicato un invito a presentare proposte nell’ambito di un programma di rafforzamento della collaborazione fra Unione Europea e India nella ricerca e nell’innovazione.
L'obiettivo generale di questa azione è di sostenere l'attuazione del partenariato indo-europeo per la ricerca e l'innovazione.

Gli obiettivi specifici dell'azione sono:

  • creare e rafforzare i parternariati UE-India nei settori ricerca e innovazione
  • aumentare la mobilità dei ricercatori ed innovatori europei dall’UE verso i cluster in India

I campi di competenza dei richiedenti riguarderanno uno o piu’ dei seguenti settori:

  • Ambiente
  • Biotechnologie
  • Trasporto
  • Energia
  • Salute
  • Tecnologie per l’informazione e la comunicazione

Possono presentare proposte persone giuridiche, enti pubblici e privati degli Stati Membri (UE) Islanda, Liechtenstein , Norvegia e Paesi SAARC (Associazione sud-asiatica per la cooperazione regionale che comprende 8 paesi: Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, India, Maldive, Nepal, Pakistan, Sri Lanka). I progetti devono essere presentati in partenariato fra istituzione dei paesi ammissibili di cui almeno una dell’India. E’richiesta esperienza pregressa in programmi di ricerca e innovazione di almeno tre anni. La mobilità di un ricercatore può durare al massimo 36 mesi. Possono essere previsti scambi di un mese o di durata inferiore. Il ricercatore manterrà lo stipendio dell’ente di origine e riceverà un rimborso di 1453 Euro/mese. La UE copre il viaggio Europa-India.
L’area geografica di intervento sara’ l'India. Tuttavia le attività come incontri specifici/ seminari / workshop e corsi di formazione potranno essere organizzati negli Stati membri dell'UE. L'azione mirerà a sostenere il partenariato UE -India nella ricerca e nell’innovazione attraverso schemi di mobilità , il rafforzamento dei partenariati , seminari o workshop .
Eventi come convegni e seminari dovranno essere organizzati per promuovere la massima visibilità e l'impatto del progetto. Grande importanza avrà la disseminazione dei risultati del progetto.

Attivita’ principali:

  • Creare partenariati UE-India “cluster to cluster” nei settori dell’Agenda strategica per la ricerca e l’innovazione, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e all’acqua, alle biotecnologie all’economia ,all’agricoltura , all’energia, ai trasporti, alla salute e alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.
  • Impostare programmi di mobilità individuali per ricercatori e innovatori europei (ad esempio, post-laurea , dottorato di ricerca, post – dottorato, ingegneri ,manager dell'innovazione, imprenditori ) che lavorano in enti di ricerca e innovazione all'interno di un cluster in Europa, e si muovono dall’Europa all'India . I singoli programmi di mobilità dovrebbero costituire parte integrante dei partenariati di cluster to cluster.
  • Sostenere la visibilità , la comprensione reciproca e le azioni di sensibilizzazione per facilitare la cooperazione UE-India in materia di ricerca e innovazione.

Il budget globale previsto è di 2.000.000 di Euro e indicativamente per ogni tematica sono stanziati 333.333 Euro. Per ciascun progetto la sovvenzione UE richiesta deve essere compresa tra un minimo di 300.000 e un massimo di 333.333 Euro. Il contributo comunitario erogato sarà compreso tra il 72% e l’80% dei costi ammissibili.

La durata del progetto non potrà essere inferiore ai 48 mesi e non potrà eccedere i 60 mesi.

La presentazione delle proposte avviene in due fasi: entro la scadenza del 21 marzo 2014 dovrà essere presentata la proposta breve (Concept Note); in un secondo momento i Proponenti delle Concept Note valutate positivamente saranno invitati a predisporre ed inviare la proposta completa (Full Proposal) entro il 30 maggio 2014.