Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

PRIN 2015

E’ stato pubblicato dal MIUR,  con Decreto Direttoriale 4 novembre 2015 n. 2488, il Bando PRIN 2015.

I progetti possono affrontare tematiche relative a qualsiasi campo di ricerca nell'ambito dei tre macrosettori di ricerca come determinati dall'ERC (LS - Scienze della vita; PE - Scienze fisiche e ingegneria; SH - Scienze umanistiche e sociali) e dei relativi settori.

I progetti, di durata triennale, possono prevedere ciascuno un costo massimo di Euro 1.000.000, con ripartizione del budget disponibile (pari ad Euro 91.908.209) secondo le seguenti percentuali:

•             LS - Scienze della vita: 35 %, pari a euro 32.167.873 (di cui euro 2.135.000 riservati a progetti presentati da PI di età inferiore a 40 anni alla data del bando)

•             PE - Scienze fisiche e Ingegneria: 35%, pari a euro 32.167.873 (di cui euro 2.135.000 riservati a progetti presentati da PI di età inferiore a 40 anni alla data del bando)

•             SH - Scienze sociali e umanistiche: 30 %, pari a euro 27.572.463 (di cui euro 1.830.000 riservati a progetti presentati da PI di età inferiore a 40 anni alla data del  bando).

Organismi di ricerca privati potranno per la prima volta essere coinvolti con l’inserimento di una sub-unità di ricerca all’interno del progetto.

Il finanziamento viene assegnato all'ateneo/ente sede dell'unità di ricerca.

Tutti i costi del progetto sono coperti dal finanziamento MIUR, tranne quelli relativi al personale dipendente a tempo indeterminato, che restano a carico dell'ateneo/ente sede dell'unità di ricerca. A scopo premiale, è peraltro prevista la corresponsione, in favore dell'ateneo/ente sede dell'unità di ricerca del PI, di una quota forfetaria pari al 50% dello stipendio lordo annuo percepito dal PI al momento della presentazione del progetto.

Sono previste spese generali (quota forfettaria pari al 60% del costo totale del personale, A.1+A.2.1, per ogni unità operativa).

La domanda è presentata dal PI, entro e non oltre le ore 15 del 22 dicembre 2015, esclusivamente attraverso procedure web-based. Sul sito http://prin.miur.it/ sono resi disponibili tutti gli allegati al bando e il fac-simile per la presentazione delle domande. Qualora si presentasse la domanda in qualità di PI, per consentire la certificazione della retribuzione percepita nell’anno in corso, si prega di inviare la richiesta al Servizio Ricerca entro il 4 dicembre.

Ogni domanda, redatta in lingua italiana o inglese, a scelta del proponente, prevede le seguenti due componenti distinte:

•             Il modulo amministrativo (parte A)

•             La proposta di ricerca (parte B )

Ogni PI e ogni responsabile di unità possono figurare, a qualunque titolo, in una sola proposta nel presente bando; nessun responsabile, nazionale o locale, di un progetto finanziato col presente bando potrà presentare una nuova proposta in un  bando PRIN immediatamente successivo.

Le comunicazioni ufficiali e i feedback sono effettuati sul sito dedicato al bando (http://PRIN.miur.it/).

La data di avvio ufficiale dei progetti è fissata al 90° giorno dopo l'emanazione del decreto di ammissione al finanziamento.

Non possono fare parte del gruppo di ricerca:

- il personale a contratto (RTD, assegnisti, dottorandi) acquisito dall'ateneo/ente con fondi specifici per il finanziamento di altri progetti;

 - il personale a contratto (RTD, assegnisti, dottorandi) afferente a soggetti giuridici diversi dall'ateneo/ente;

- i titolari di borse di studio (escluse le borse di dottorato) qualunque ne sia l'ente finanziatore, compreso l'ateneo/ente sede dell'unità di ricerca;

- i professori a contratto, i professori emeriti, i cultori della materia, il personale ospedaliero, il personale tecnico-amministrativo.

 

Si ricorda che è possibile trovare in Alfresco il budget template e le FAQ.