Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Prestazioni per Aziende ed Enti (conto terzi)

L'Università svolge attività a pagamento per conto terzi a seguito della stipulazione di contratti e convenzioni con enti pubblici e privati.
I contratti e le convenzioni per attività in conto terzi hanno per oggetto: la ricerca pura e applicata, la consulenza, la formazione, la progettazione, l'analisi scientifica, i controlli di qualità e di produzione, le prove, le misure, le sperimentazioni.

Responsabile del contratto

La responsabilità del contratto o convenzione e dell'attività svolta è a carico del Responsabile scientifico, incaricato dall'organo collegiale della struttura competente.

Progetto e deliberazione a contrattare

La determinazione degli importi da richiedere per l’esecuzione delle attività in conto terzi deve essere fatta sulla base del progetto predisposto dal Responsabile Scientifico, contenente un piano di utilizzo dell’importo indicato in contratto o convenzione, da sottoporre all’approvazione dell'organo collegiale della struttura competente.
Sulla base della predetta deliberazione il Responsabile Scientifico procede per i contratti inferiori a € 52.000, a dare immediata comunicazione al Rettore del progetto e dello schema di contratto approvato dall'organo collegiale della struttura competente.
Decorsi 15 giorni dal ricevimento senza che siano formulate osservazioni il contratto puo’ essere stipulato dal Responsabile Scientifico e dal Direttore di Dipartimento .
I contratti di importo superiore alla predetta cifra possono essere stipulati dal Responsabile Scientifico e dal Direttore di Dipartimento, soltanto dopo la preventiva autorizzazione del Consiglio di Amministrazione.

Determinazione dei corrispettivi

La determinazione dei corrispettivi è effettuata dal Responsabile Scientifico sulla base di un programma-progetto contenente anche il piano di utilizzo del corrispettivo da sottoporre alla competente struttura.
La determinazione del corrispettivo deve tener presente:

  • tutti i costi effettivi, individuabili preventivamente, concernenti in particolare: i materiali di consumo, l’acquisto e la manutenzione delle apparecchiature, il costo del personale a contratto, le spese di missione, il costo dell’acquisizione dei servizi esterni all’Università’ e di quelli interni ove valutabili, gli oneri a carico dell'Amministrazione;
  • spese generali di amministrazione del dipartimento per un importo non inferiore al 2 % dell’importo dei costi effettivi individuati, qualora la prestazione sia effettuata dal Dipartimento;
  • spese generali dell'amministrazione centrale, comprensive del costo del personale, per un importo non inferiore al 3% dell'importo dei costi effettivi individuati;
  • l'utile da determinarsi anche in considerazione della valutazione della qualità della prestazione e dell’interesse dell'Università alla ricerca scientifica o all'attività formativa oggetto della prestazione conto terzi è da calcolare in percentuale ai costi effettivi in precedenza indicati e, salvo motivate eccezioni, non può essere inferiore al 20% dei costi effettivi calcolati.

Per ulteriori informazioni, si rimanda al Regolamento conto terzi, presente nella pagina correlata.