Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

UNESCO Chair - Cattedra UNESCO

Cattedra UNESCO

“Training and empowering human resources for health development in resource-limited countries”

“Formazione e rinforzo delle risorse umane per lo sviluppo sanitario nei Paesi a risorse limitate”

 

Titolare: Prof. Francesco Castelli, Professore di Malattie Infettive

 

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per la Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) è stata creata nel 1945 per promuovere “le condizioni per il dialogo attraverso le civiltà, le culture ed i popoli sulla base del rispetto dei valori comuni. E’ attraverso tale dialogo che il mondo può raggiungere lo sviluppo sostenibile, nel reciproco rispetto dei diritti e la lotta alla povertà, che costituiscono il fulcro della missione e delle attività dell’UNESCO”. In particolare, l’UNESCO promuove e supporta tutti gli sforzi per raggiungere “gli scopi ampi e concreti della comunità internazionale – inclusi gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio ….. La missione dell’UNESCO è quella di contribuire alla pace, alla eradicazione della povertà, allo sviluppo sostenibile ed al dialogo interculturale mediante l’ educazione, la scienza, la cultura, la comunicazione e l’informazione”.

L’UNESCO riconosce in particolare due specifiche priorità:

  • Africa;
  • L’eguaglianza di genere.

Tra gli altri, l’UNESCO si focalizza sulla lotta all’infezione da HIV/AIDS mediante la promozione delle seguenti azioni:

  • Educazione di qualità adeguata per tutti, che si prolunghi per tutta la vita
  • Promozione delle conoscenze scientifiche e politiche adeguate per lo sviluppo sostenibile
  • Attenzione alle sfide sociali ed etiche;
  • Promozione delle differenze culturali e della cultura della pace;
  • Promozione di una società aperta all’inclusione mediante l’informazione e la comunicazione.

La Cattedra UNESCO Formazione e rinforzo delle risorse umane per lo sviluppo sanitario nei Paesi a risorse limitate è stata istituita nel marzo 2014 presso il Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali della Università degli Studi di Brescia con l’obiettivo di contribuire al raggiungimento degli obiettivi globali (Obiettivi di Sviluppo del Millennio - MDGs fino al 2015 e in seguito gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile – SDGs) nei contesti a risorse limitate, con particolare riferimento a equità di genere, salute materno-infantile e lotta ad HIV, malaria, tubercolosi e altre malattie trasmissibili e non trasmissibili correlate alla povertà.

Per raggiungere i suoi obiettivi, la Cattedra UNESCO dell’Università di Brescia completerà e rinforzerà i programmi educazionali già in essere presso la Cattedra di Malattie Infettive e Tropicali e il Centro Collaboratore OMS per le attività collaborative sulla co-infezione TB/HIV e per la strategia di eliminazione della TB, estendendo la possibilità di formazione curriculare ed extracurriculare anche agli studenti delle scuole superiori ed agli operatori delle ONG. Si prevede che parte delle attività formative saranno condotte in lingua inglese negli anni futuri.

In particolare, gli obiettivi generali della Cattedra sono perseguiti mediante:

  1. La promozione di attività formative di elevata qualificazione (pre- e post-laurea) focalizzate sulla Salute Globale, anche in collaborazione con Istituti di Educazione Superiore dei Paesi a risorse limitate e con il Centro Collaboratore OMS per le attività collaborative sulla co-infezione TB/HIV e per la strategia di eliminazione della TB, attivo presso la Università di Brescia.
  2. L’organizzazione di meeting scientifici incentrati sulla Salute Globale a favore della comunità scientifica interessata sia italiana che proveniente dai Paesi in via di sviluppo
  3. La promozione di ricerca operazionale nel settore dell’infezione da HIV/AIDS, di altre infezioni a trasmissione sessuale, tubercolosi e malaria nei Paesi ad elevata endemia ed in Europa, con particolare riferimento agli aspetti di genere.

I risultati attesi del progetto sono:

  • La sensibilizzazione degli studenti di Medicina e Chirurgia, ma anche della altre macro-aree di cui si compone l’Università di Brescia (Economia, Ingegneria e Giurisprudenza), verso le tematiche della Salute Globale.
  • La formazione degli operatori sanitari coinvolti nei progetti di cooperazione sanitaria ed a qualsiasi titolo a favore della salute delle popolazioni svantaggiate.
  • Realizzare ricerca scientifica di elevata qualità per una sempre migliore comprensione dell’impatto sociale delle malattie infettive, con particolare riferimento agli aspetti connessi al genere.

La Cattedra UNESCO Formazione e rinforzo delle risorse umane per lo sviluppo sanitario nei Paesi a risorse limitate della Università di Brescia si inserisce nel novero delle Cattedre UNESCO italiane, coordinate dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.