Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

immagine

Endocrinologia e malattie del metabolismo

La Scuola di Specializzazione in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo dell’Università di Brescia coniuga l’attività clinica, scientifica e di ricerca traslazionale e clinica con l’attività didattica. I filoni principali di ricerca e attività clinica riguardano l’ampia varietà delle patologie tiroidee benigne e maligne, la andrologia, medicina della sessualità e della riproduzione, le patologie del metabolismo fosfo-calcico con particolare attenzione all’osteoporosi femminile, maschile e oncologica, le patologie ipofisarie, i disordini della pubertà e l’endocrinologia di transizione, le malattie rare endocrinologiche e i tumori endocrini e ormono-sensibili. L’attività didattica è articolata su classiche lezioni frontali, seminari e simposi e ampio spazio è riservato a riunioni scientifiche anche allargate ad altre scuole di specializzazione, quali discussioni di casi clinici, journal club e seminari di approfondimento scientifici multidisciplinari. Particolare attenzione è dedicata alla preparazione clinica pratica dello specializzando, anche finalizzato all’apprendimento di metodiche diagnostiche laboratoristiche ed ecografiche e ai rapporti con le altre discipline con cui la Endocrinologia si interfaccia.

SCHEDA DEL CORSO

Scuola di Specializzazione in Endocrinologia e malattie del metabolismo - Area Medica - Classe della MEDICINA CLINICA GENERALE E SPECIALISTICA (D.I. 68/2015)

DURATA: 4 anni

DIRETTORE DELLA SCUOLA: Prof. ALBERTO FERLIN

DIPARTIMENTOScienze Cliniche e Sperimentali

SEDE: Brescia
Le attività formative della Scuola si svolgono presso l'ASST-Spedali Civili di Brescia, reparto di Medicina ad Indirizzo Endocrino Metabolico - scale 5 e 6 - piano 5.

FREQUENZA: Obbligatoria. Lo specializzando potrà concorrere al diploma dopo aver completato le attività professionalizzanti.

SBOCCHI PROFESSIONALI: Servizio Sanitario Nazionale, Università, Ricerca, Libera professione

AMMISSIONE: Al concorso possono partecipare coloro che abbiano conseguito la laurea specialistica o magistrale in Medicina e Chirurgia (classe 46/S e classe LM-41) o Laurea del vecchio ordinamento in Medicina e Chirurgia e siano abilitati all’esercizio dell’attività professionale. Il requisito dell’abilitazione professionale deve essere conseguito entro il termine fissato per l’inizio delle attività didattiche, stabilito nel bando di ammissione.

LINK UTILI AGLI SPECIALIZZANDI: