Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

immagine

Neuropsichiatria infantile

La scuola di Specializzazione in Neuropsichiatria Infantile dell’Università degli studi di Brescia afferisce per le attività cliniche all’Unità operativa di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza dell’ASST degli Spedali Civili di Brescia che è una delle unità operative di Neuropsichiatria infantile più grandi d’Italia con un polo ospedaliero dotato di reparto di degenza con 16 posti letto e di ambulatori e tre poli territoriali con 12 sedi che servono Brescia e provincia.
La specificità della scuola è in assoluto la completezza e ricchezza del percorso formativo sia in ambito neurologico che psichiatrico che va dall’emergenza urgenza con attività di Pronto soccorso per patologie neurologiche e psichiatriche acute)  all’attività di degenza ( l’unità operativa ha un reparto con 16 posti letto ) , di Day hospital , MAC e percorsi ambulatoriali complessi fino ad arrivare al territorio con l’esperienza della presa in carico e della  riabilitazione.
E’ garantita la conoscenza di tutte le esperienze (diagnostiche e riabilitative ) relative alla cura ed alla presa in carico del bambino e adolescente con patologia neurologica e psichiatrica anche in un’ottica di rete con la possibilità di interfacciarsi con tutte le discipline pediatriche ( la scuola ha sede nell’Presidio Ospedale dei Bambini ) e con le strutture che sul territorio sono riferimento per i percorsi di cura come ATS, Scuola, Servizi Sociali, Comunità Terapeutiche, Tribunale dei minori , Consultori ecc. Nell’ambito della rete formativa la scuola si può avvalere di 2 centri regionali uno sull’Epilessia in età evolutiva ed uno di Neuroftalmologia e riabilitazione precoce e di tutta una serie di attività di II e III livello relative alla neurologia neonatale e follow-up dei prematuri, al bambino piccolo 0-5 anni, alle malattie rare di interesse neurologico, all’autismo e alle disabilità del neurosviluppo , all’ADHD, ai disturbi del comportamento alimentare, alla psicopatologia dell’infanzia e dell’adolescenza, ai disturbi dell’apprendimento, alle paralisi cerebrali infantili e disabilità complesse.
La scuola permette un’intensa attività di ricerca in tutti gli ambiti indicati e ha avviato proficue collaborazioni con numerosi centri nazionali ed internazionali sia in Europa che negli Stati Uniti che permettono di offrire agli specializzandi anche esperienze all’estero per migliorare e qualificare il loro percorso formativo anche in un’ottica di ricerca.

SCHEDA DEL CORSO

Scuola di Specializzazione in Neuropsichiatria infantile - Area Medica - Classe della NEUROSCIENZE E SCIENZE CLINICHE DEL COMPORTAMENTO (D.I. 68/2015)

DURATA: 4 anni

DIRETTORE DELLA SCUOLA: Prof. MARIA ELISA FAZZI

DIPARTIMENTOScienze Cliniche e Sperimentali

SEDE: Brescia

ACCORDI INTRATENEO:  Università degli Studi di Insubria, Università degli Studi di Milano Bicocca

FREQUENZA: Obbligatoria. Lo specializzando potrà concorrere al diploma dopo aver completato le attività professionalizzanti.

SBOCCHI PROFESSIONALI: Servizio Sanitario Nazionale, Università, Ricerca, Libera professione

AMMISSIONE: Al concorso possono partecipare coloro che abbiano conseguito la laurea specialistica o magistrale in Medicina e Chirurgia (classe 46/S e classe LM-41) o Laurea del vecchio ordinamento in Medicina e Chirurgia e siano abilitati all’esercizio dell’attività professionale. Il requisito dell’abilitazione professionale deve essere conseguito entro il termine fissato per l’inizio delle attività didattiche, stabilito nel bando di ammissione.

LINK UTILI AGLI SPECIALIZZANDI: