Portale di Ateneo - Unibs.it Portale di Ateneo - Unibs.it

Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell'Ambiente e nei Luoghi di Lavoro

immagine

EMERGENZA COVID-19 - ATTIVITA' DIDATTICA

AVVISO PER GLI STUDENTI

PROVV.TO D’URGENZA N.216 DEL 03/03/2020 DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI CORSO DI STUDIO IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL’AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO

Il Presidente del CdS in Tecniche della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro

Con riferimento al decreto rettorale n. 130 del 22 febbraio 2020 relativo alla sospensione dell’attività didattica sino al 29 febbraio 2020, alla nota del Rettore Prot 53544 del 26 febbraio 2020 contenente indicazioni e provvedimenti per l’attività didattica a seguito dell’emergenza sanitaria, vista la successiva proroga della sospensione delle attività didattiche, disposta dal Rettore con decreto n. 150 del 1 marzo 2020, con il presente provvedimento d’urgenza dispone quanto segue:

1) Nel momento in cui vi siano indicazioni da parte del Rettore della ripresa regolare delle lezioni in presenza, le attività didattiche verranno erogate nelle consuete modalità, seguendo la programmazione pubblicata.

2) Le lezioni frontali non effettuate saranno recuperate secondo le seguenti modalità:

  • A) Occupazione di eventuali spazi liberi del semestre concordato con il Coordinatore didattico del CdS, una volta che sarà decretata la regolare ripresa delle attività didattiche, eventualmente utilizzando anche alcune giornate di sabato e rimodulando i periodi di tirocinio e delle sessioni d’esame.
  • B) Erogazione in teledidattica, secondo le modalità previste nella nota del Rettore Prot 53544 del 26 febbraio 2020 richiamata in premessa ove possibile, preferibilmente asincrona.

La teledidattica ha decorrenza immediata, su base volontaria da parte dei docenti interessati, concordando modalità e tempi con il Coordinatore didattico del CdS. A tal fine il Docente dovrà provvedere alla registrazione delle lezioni, mettendo a diposizione il materiale didattico, costituito dalle diapositive delle lezioni e altro materiale (articoli, testi, capitoli di libri).

L’avvio della disponibilità delle lezioni in teledidattica, dovrà essere comunicata direttamente al Coordinatore del CdS e agli studenti interessati.
Il Docente inoltre dovrà sincerarsi che gli studenti coinvolti si possano collegare e riescano a fruire della lezione e del materiale didattico messo a disposizione.

3) La sospensione dei tirocini seguirà le direttive generali. Il recupero delle frequenze sarà concordato con il Coordinatore didattico del CdS.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Il Corso di Laurea triennale in Tecniche della Prevenzione nell'Ambiente e nei Luoghi di Lavoro, abilitante alla Professione Sanitaria di Tecnico della Prevenzione nell'Ambiente e nei Luoghi di Lavoro, fornisce una solida preparazione di base e specifica per svolgere con autonomia tecnico-professionale l'esercizio della professione consistente in attività di prevenzione, verifica e controllo in materia di igiene e sicurezza ambientale, nei luoghi di vita e di lavoro, degli alimenti, di igiene e sanità pubblica e veterinaria ed è propedeutico per frequenze a Corsi di Laurea Magistrale e Master.

PERCHÉ STUDIARE TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO ALL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA?
  • Il Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell'Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (TPALL) forma operatori in grado di svolgere attività di prevenzione, verifica e controllo in materia di igiene e sicurezza ambientale nei luoghi di vita e di lavoro, igiene e sicurezza degli alimenti, igiene e sanità pubblica e veterinaria.

  • La Laurea in TPALL abilita alla professione sanitaria di Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro e permette di scegliere tra diversi sbocchi professionali. Il laureato, infatti, può svolgere la propria attività professionale sia in strutture pubbliche, come dipendente del Servizio Sanitario Nazionale, presso tutti i servizi di prevenzione, controllo e vigilanza previsti dalla Normativa vigente, sia in strutture private, come dipendente nei Servizi di Prevenzione e Protezione e servizi interni di Qualità e Sicurezza Alimentare e/o Ambientale, o come libero-professionista, per consulenza, assistenza e formazione in materia di igiene e sicurezza alimentare, ambientale e del lavoro.

  • Il laureato che opera nei servizi pubblici con compiti ispettivi e di vigilanza è, relativamente alle sue attribuzioni, Ufficiale di Polizia Giudiziaria, e svolge attività di controllo nelle materie di competenza, nonché attività istruttoria finalizzata al rilascio di autorizzazioni, nulla-osta e pareri tecnico-sanitari per le attività soggette a verifica.