Il tirocinio prevede forme di rimborso da parte delle aziende?

Come indicato nella convenzione di stage che l'azienda stipula con l'Università, "Per quanto riguarda i soggetti già in possesso di Laurea o Laurea Specialistica/Magistrale e che non risultino iscritti all’Università in altro Corso di Studio, il soggetto ospitante corrisponderà al tirocinante un assegno di studio non inferiore a 500 euro netti mensili. Qualora il soggetto ospitante sia una Pubblica Amministrazione, ai sensi dell’articolo 1 c. 36 della legge 92/2012 non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica e si applica un’indennità di partecipazione forfettaria minima di 300 euro mensili. Il compenso è riducibile a 350 euro mensili netti qualora l’attività di tirocinio non implichi un impegno giornaliero superiore a 4 ore . L'indennità di partecipazione è erogata per intero a fronte di una partecipazione minima ai tirocini del 80% su base mensile. Qualora la partecipazione sia inferiore al 80% su base mensile, l’indennità di partecipazione viene ridotta proporzionalmente, fermo restando l’importo minimo di 300 euro mensili”

Ultimo aggiornamento il: 15/07/2021