Ricerca e Terza Missione

RICERCA

I 26 Settori Scientifici Disciplinari presenti all’interno del DSCS, elencati in appresso, comprendono sia discipline di base che discipline cliniche. Questa ricchezza d’interessi scientifici e culturali ha consentito al DSCS di impegnarsi in numerose e variegate attività di ricerca.

  1. BIO-09      Fisiologia
  2. BIO-16      Anatomia
  3. MED-04    Patologia Generale
  4. MED-09    Medicina Interna
  5. MED-10    Malattie dell'apparato respiratorio
  6. MED-12    Gastroenterologia
  7. MED-13    Endocrinologia
  8. MED-15    Malattie del sangue
  9. MED-16    Reumatologia
  10. MED-17    Malattie Infettive
  11. MED-18    Chirurgia generale
  12. MED-20    Chirurgia Pediatrica e Infantile
  13. MED-22    Chirurgia vascolare
  14. MED-23    Chirurgia cardiaca
  15. MED-25    Psichiatria
  16. MED-26    Neurologia
  17. MED-35    Malattie cutanee e veneree
  18. MED-38    Pediatria generale e specialistica
  19. MED-39    Neuropsichiatria infantile
  20. MED-40    Ginecologia e Ostetricia
  21. MED-47    Scienze Infermieristiche Ostetrico-ginecologiche
  22. MED-49    Scienze Tecniche Dietetiche Applicate
  23. M-EDF/01 Metodi e didattiche delle attività motorie
  24. M-PED/01 Pedagogia generale e sociale
  25. M-PSI/01   Psicologia generale
  26. M-PSI/08   Psicologia Clinica

 

TERZA MISSIONE

La terza missione si configura come un ponte tra il mondo della ricerca accademica e la società nel suo complesso. Considerata la rilevante componente clinica dei SSD afferenti al DSCS, assume primaria importanza la relazione con strutture pubbliche e private del Sistema Sanitario. 

L’insieme dei rapporti con le strutture assistenziali è alla base di un altro importante aspetto delle attività di terza missione, vale a dire la progettazione e la conduzione di studi clinici di diversa fase, che costituisce anche una significativa parte delle attività conto terzi svolte dal DSCS, che vengono anche svolte per attività di ricerca e sviluppo e formative in ambito non clinico.

Il DSCS pone anche attenzione a iniziative di Public Engagement, in particolare a quelle di orientamento e interazione con le scuole superiori, alla partecipazione alla formulazione di progetti di pubblico interesse, alle pubblicazioni divulgative, alla partecipazione a trasmissioni radiotelevisive, alla collaborazione con enti e associazioni per iniziative di tutela della salute.

Il Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali ospita inoltre la Cattedra UNESCO “Training and empowering human resources for health development in resource-limited countries” il cui mandato istituzionale è quello di contribuire alla formazione degli operatori sanitari nei Paesi in via di sviluppo. Per ottemperare a questo mandato, la Cattedra UNESCO svolge una intensa attività formativa anche a favore della società civile in Italia ed intrattiene rapporti collaborativi scientifici e didattici con Università dei Paesi in via di sviluppo. Tra queste si ricordano la Università Pedagogica di Maputo (Mozambico), la Universita Kwame Nkrumah di Scienze e Tecnologia di Kumasi (Ghana), la Università Cattolica di Addis Ababa (Etiopia), la Università Cattolica di Iringa (Tanzania) e la Università di Takeo (Cambogia). In ambito di salute globale, la Cattedra di Malattie Infettive intrattiene rapporti convenzionali con Organizzazioni di volontariato della Società civile (Medicus Mundi Italia, Fondazione Tovini, Fondazione Museke), adiuvando le stesse nelle attività di sensibilizzazione sulle tematiche della cooperazione internazionale in ambito cittadino.

Ultimo aggiornamento il: 10/05/2021