Richiedere certificati di abilitazione professionale

Immagine documenti

Rilascio certificati

Ai sensi del D.P.R. 445/2000 agli enti pubblici e ai gestori di pubblico servizio devono essere consegnate solo autocertificazioni; tali enti non possono chiedere né accettare certificati.

Ai sensi della Legge 120/2020 (cd. Decreto semplificazione) dal 15/09/2020 anche i privati sono tenuti ad accettare le autocertificazioni; tuttavia, ai sensi della Legge 183/2011, l'Università può rilasciare certificati in bollo validi ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati.

  1. accertarsi di aver pagato la tassa "Contributo di stampa" sulla propria pagina personale (€37,94 per gli abilitati dal 2014 in poi e €5,16 per gli abilitati prima del 2014) scrivendo alla mail nei contatti;
  2. scaricare l’apposito modulo unico senza apporvi alcuna marca da bollo da € 16,00; 
  3. inviare il modulo compilato correttamente unitamente a copia della carta di identità alla e-mail dell'ufficio di competenza:

L'ufficio competente caricherà sulla pagina personale dello studente l'imposta di bollo da € 16,00 per la domanda di certificato e l'imposta di bollo da € 16,00 per il rilascio del certificato da pagarsi tramite la procedura PagoPA. L’imposta di bollo per il rilascio del certificato sarà in numero corrispondente ai certificati richiesti.

Il certificato in lingua italiana, successivamente all’acquisizione del pagamento delle imposte di bollo in forma virtuale, il certificato verrà tramesso tramite la PEC di Ateneo all'indirizzo e-mail o PEC dell'utente.

certificati di carriera possono essere rilasciati anche in lingua inglese.

Il certificato in lingua inglese, successivamente all’acquisizione del pagamento delle imposte di bollo in forma virtuale, il certificato verrà tramesso tramite la PEC di Ateneo all'indirizzo e-mail o PEC dell'utente.

Ogni certificato viene rilasciato in 7 giorni lavorativi dall'acquisizione del pagamento.

Non si eseguono traduzioni in lingua inglese di certificati già rilasciati da questo Ateneo all’utente in lingua italiana.

Certificati esenti da bollo

L’esenzione dal bollo è prevista solo per i seguenti certificati:

  • utili per chiedere borse di studio o assegni famigliari rilasciati da enti e istituzioni italiane (deve essere presentato allo sportello il bando di concorso);
  • richiesti da istituzioni estere per programmi di mobilità, ai quali lo studente partecipa sulla base di convenzioni tra l’Università degli studi di Brescia e l’istituzione ospitante;
  • presentati alla Questura per il rinnovo del permesso di soggiorno (deve essere mostrato allo sportello il permesso in scadenza);
  • certificati attestanti gli importi versati all'Ateneo a fine di dichiarazione dei redditi o accertamenti fiscali.

 ​Si richiedono con le stesse modalità, compilando il modulo senza allegare marche da bollo.

Studenti stranieri

I cittadini dei paesi non comunitari, in possesso di regolare permesso di soggiorno, possono utilizzare l'autocertificazione o dichiarazione sostitutiva di certificazione limitatamente ai dati che sono attestabili dalle pubbliche amministrazioni italiane. Nello specifico quindi dichiarazioni che attengono a stati, qualità personali e fatti certificabili dalle Segreterie Studenti, quali l'iscrizione all'Università, gli esami superati, ecc.

Documenti

Ultimo aggiornamento il: 10/05/2021