Fisioterapia con sede a Cremona

ASST Cremona

ASST di Cremona

L'ASST CREMONA si trova in Viale Concordia, 1 a Cremona.

E' sede della segreteria e si svolgono le attività didattiche del corso di laurea.

Direttore delle Attività Didattiche Dott. Cristian Carubelli

Tutor: Dott.ssa Annamaria Stefanini
Tutor: Dott. Roberto Bosoni

Segreteria del corso
Tel. +39 0372 405544 
E-mail: segreteria.corsilaurea@asst-cremona.it
Orari di segreteria: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.00 

SCOPRI IL CORSO DI LAUREA

Processi formativi e tutoriali

Presso il Corso di Studio in Fisioterapia operano i Tutor didattici, principale riferimento gestionale, organizzativo e didattico per la progettazione, realizzazione e valutazione delle attività formative professionalizzanti (tirocinio).

In coerenza con gli obiettivi del CdS e in collaborazione coi Direttori delle attività formative delle tre sedi, progettano annualmente attività professionalizzanti che favoriscano il raggiungimento delle competenze di base previste nel core curriculum del fisioterapista. Tra queste attività si annoverano laboratori esercitativi a piccoli gruppi in ambiente protetto, laboratori di ragionamento clinico su casi teorici, esercitazioni di ragionamento clinico col paziente ed esercitazioni di pratica clinica.

I tutor didattici del CdS in Fisioterapia curano i rapporti con i professionisti della clinica e l’organizzazione del progetto di tirocinio per favorire la sinergia tra teoria e prassi, il passaggio dalle esperienze di insegnamento alle esperienze di apprendimento situato.

INIZIATIVE DIDATTICHE SVOLTE O IN FASE DI PROGETTAZIONE

Le sedi didattiche mettono in atto esperienze formative per gli assistenti di tirocinio che, attraverso l’aggiornamento dei clinici, abbiano una ricaduta positiva per la crescita degli studenti, come i corsi per:

  • l’aggiornamento condiviso dei contratti formativi/schede di valutazione
  • l’aggiornamento sull’utilizzo dell’EBP e delle banche dati
  • il ragionamento clinico sul paziente
  • orientare e sostenere l’apprendimento, identificare potenzialità o criticità degli studenti, condividendo percorsi di miglioramento o modalità di gestione di situazioni particolari o difficili nella pratica clinica
  • la valutazione e la relazione formativa
  • l’accoglimento dello studente
Ultimo aggiornamento il: 04/08/2021