Ex-Brixia

ex brixia

La storia del cinema-teatro Brixia, inaugurato nel settembre del 1949 in via S. Faustino, accanto alla Basilica dei Patroni della città, è quasi certamente legata al monastero benedettino di San Faustino Maggiore, anche se solo come proprietà periferica ed esterna al suo perimetro, e, in epoca più recente, al palazzo adiacente con ingresso da via Pozzo dell’Olmo. La sala era in grado di ospitare circa ottocento spettatori, tra posti in platea e poltrone in galleria. Chiuso definitivamente nel giugno del 1981, l’edificio fu acquistato nel 2001 dall’Università degli Studi di Brescia con l’obiettivo di rivalorizzare gli spazi e restituirli alla città e ai suoi studenti. Il progetto di recupero, affidato agli architetti Mariano Donati e Riccardo Franceschi, ha previsto il mantenimento delle murature perimetrali esistenti. L’edificio ospita le aule didattiche e i laboratori informatici del Dipartimento di Economia e Management.

Ultimo aggiornamento il: 03/05/2022