Giurisprudenza | Palazzo Calini ai Fiumi

Giurisprudenza

Palazzo Calini ai Fiumi

Palazzo Calini ai Fiumi è sede del Dipartimento di Giurisprudenza.

Edificato nei pressi della convergenza di due antichi corsi d’acqua urbani – Bova e Dragone – palazzo Calini ai Fiumi è il risultato di una plurisecolare sedimentazione di corpi di fabbrica che la nobile famiglia bresciana acquistò e ristrutturò a più riprese.

Il complesso ebbe inizio ancora nel XV secolo sopra il terraglio della cerchia del primitivo Comune, per iniziativa della famiglia Avogadro di Valtrompia. Della dimora originaria degli Avogadro rimangono alcuni saloni tardo-gotici, di cui quello terraneo con portale ad arco ogivale su vicolo dell’Anguilla, ora sala di lettura degli studenti di Giurisprudenza, ebbe funzione di “portico delle ferrarezze”.

Il corpo verso via Battaglie fu invece ristrutturato dai Calini alla metà del Cinquecento, con un loggiato a capitelli a campana ed ariose arcate a sesto intero.

La porzione di fabbricato in angolo tra via Battaglie e via Nino Bixio, con corticella monumentale e fontana a motivi neo-egizi, rimane ad oggi il settore architettonicamente e stilisticamente più unitario dell’intero complesso con sovralzo a baltresca veneziana, che domina il paesaggio cittadino.

Ultimo aggiornamento il: 27/05/2021