Cluster Tecnologici

Cluster Tecnologici 4

I Cluster Tecnologici sono reti di soggetti pubblici e privati costituite in forme associative di varia natura che operano sul territorio nazionale in settori quali la ricerca industriale, la formazione e il trasferimento tecnologico.

I Cluster fungono da catalizzatori di risorse per rispondere alle esigenze del territorio e del mercato, coordinare e rafforzare il collegamento tra il mondo della ricerca e quello delle imprese con un approccio multidisciplinare.

Ciascuna aggregazione fa riferimento a uno specifico ambito tecnologico e applicativo ritenuto strategico per il nostro Paese, di cui rappresenta l’interlocutore più autorevole per competenze, conoscenze, strutture, reti e potenzialità.

Nel 2012 il Miur, coerentemente con le priorità delineate nel Programma dell’Unione Europea per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020, ha promosso la nascita e lo sviluppo dei primi otto cluster tecnologici nazionali.

Successivamente si sono costituiti i Cluster a livello regionale, per la Lombardia attualmente operano nove Cluster Tecnologici nelle seguenti aree tematiche: Aerospazio, Agrifood, Chimica Verde, Energia, Fabbrica intelligente, Mobilità, Scienze della vita, Tecnologie per le Smart Communities, Tecnologie per gli ambienti di vita e sono riconosciuti con il ruolo di interlocutore principale per ognuno degli ambiti tecnologici considerati "di punta" dalla Strategia Regionale S3 (“Smart Specialization Strategy”), a sua volta allineata con la Strategia Europa 2020.

Attraverso il riconoscimento dei CTL, l’ente regionale ha così favorito la creazione e lo sviluppo di aggregazioni tra i diversi soggetti attivi nel campo della ricerca e innovazione – per l’appunto imprese, università, centri di ricerca, istituzioni pubbliche e private e altri soggetti – presenti sul proprio territorio.

L’Università degli Studi di Brescia aderisce ai seguenti Cluster:

  • Agrifood
  • Scienze della Vita
  • Tecnologie per gli Ambienti di Vita
  • Smart Cities & Communities
  • Energia
  • Chimica Verde
  • Mobilità
  • Fabbrica Intelligente

Il 17 novembre 2021 i Cluster Tecnologi Lombardi hanno presentato alcune proposte di collaborazione all'Assessore Regionale Sala.

In vista dei cospicui fondi strutturali previsti dalla programmazione europea 2021 – 2027, l’Assessorato ha aggiornato la Strategia di Specializzazione Intelligente di Regione Lombardia e il proprio Programma Triennale per la Ricerca e Innovazione, coinvolgendo attivamente i cluster nella definizione degli ecosistemi e delle priorità lombarde. I Cluster Tecnologici Lombardi sono disponibili a proseguire tale collaborazione con l’Assessorato, concentrando gli sforzi su due principali macro obiettivi:

- definire le misure e iniziative a valere sui fondi POR FESR;

- migliorare l’impatto di misure pubblicate in passato.

In merito alla futura programmazione, è stato suggerito di:

- rendere strutturali le misure di maggiore successo nei sette anni precedenti;

- allineare il sostegno economico di Regione Lombardia ai Cluster a quello delle altre Regioni dei 4 Motori d'Europa;

- prevedere ulteriori premialità rispetto all'appartenenza ai CTL per gli associati ai Cluster

- potenziare l'adesione di Regione Lombardia a piattaforme/programmi che favoriscono l’internazionalizzazione delle attività di R&S dei Cluster e altri attori regionali.