Scienze per la pace: trasformazione dei conflitti e cooperazione allo sviluppo

logo scienze x la pace

Corso di laurea magistrale interateneo con l'Università di Pisa.

LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo.

Curriculum:
Peace building (Università di Pisa)
Cooperazione umanitaria (Università di Pisa)
Cooperazione e protezione civile (Università di Pisa)
Regolazione pacifica dei conflitti e terrorismo (Brescia)

Requisiti di ammissione al corso

L'ammissione alla Laurea magistrale in Scienze per la Pace, Trasformazione dei Conflitti e Cooperazione allo Sviluppo, di studenti italiani o stranieri (comunitari ed extra-comunitari), con titolo straniero o italiano, è soggetta a un processo di valutazione atto ad attestare l'idoneità del candidato; tale processo si basa sull'accertamento dei requisiti curriculari e sulla verifica della adeguata preparazione dello studente, in considerazione degli obiettivi formativi specifici e del percorso formativo del corso di laurea magistrale.


Al Corso di Laurea magistrale hanno accesso senza debiti tutti gli studenti e le studentesse già in possesso di qualsiasi laurea triennale (o quadriennale del vecchio ordinamento) che nel loro percorso abbiano già acquisito almeno:
9 CFU nell’area giuridica (IUS),
9 CFU nelle aree economiche (SECS-P e/o SECS-S),
6 CFU in ciascuna delle aree storico-antropologica (M-STO 01, 02, 03, 04; M- DEA 01) e sociologica (SPS 07, 08, 09, 10, 11, 12)
e siano in possesso della certificazione di conoscenza della lingua inglese di livello almeno B1.

La presenza di un numero maggiore di CFU nelle predette aree ovvero la presenza di ulteriori CFU in settori diversi, potrà essere presa in considerazione per la convalida di esami sia obbligatori sia opzionali previsti dal piano di studio. Una Commissione nominata dal Consiglio di Corso di studio verificherà l'adeguatezza della preparazione personale di ciascun candidato e ciascuna candidata, anche avvalendosi di un colloquio personale, il cui esito potrà essere:
(a) ammissione incondizionata;
(b) ammissione condizionata all'acquisizione di crediti formativi considerati indispensabili, secondo le indicazioni fornite dalla medesima Commissione;
(c) non ammissione.